• maxoptical
  • A3 rattan

Shine "conquista" tutti ed è campione nazionale di bellezza. Soddisfatto il CVetranese Mirasolo

di: Francesca Caprarotta - del 2016-10-18

  • Si suol identificare con l'oriente la patria dei molossi, giganti canini. Marco Polo parlò di "cani mastini grandi come asini" durante il viaggio in Tibet. I romani introdussero in patria diversi esemplari di questi cani probabilmente quando ridussero in schiavitù i Molossi, popolo dell'Epiro, o secondo altre fonti dalla Britannia ove erano arrivati tramite i Fenici, o ancora addirittura sarebbero arrivati con la nascita della "Magna Grecia".  

    Tra i discendenti dei molossi c'è il cane corso, per indole dolce, sensibile e leale verso l'uomo, e dotato di notevole istinto alla guardia tanto da essere impiegato come "guardiano" dalle milizie romane nei campi di battaglia. Si tratta di una razza canina elegante, dalla postura imponente, altezza notevole, pelo ispido, dalla grande muscolatura.  

    Il castelvetranese Filippo Mirasolo manifesta soddisfazione per i risultati raggiunti dal suo cane, "Shining star iz dinastii chempionov", per tutti Shine, un meraviglioso cane corso di 2 anni e mezzo, che è stato proclamato campione italiano di bellezza per gli eccellenti eccellenti risultati attribuitegli da diversi giudici in gara.

    Per raggiungere questo brillante risultato, si è seguito un inter ben preciso. Il cane si è aggiudicato ben 6 C.A.C. (certificato di attitudine al campionato italiano di bellezza) che attestano la presenza di caratteristiche e qualità tali da rispecchiare lo standard ideale della razza, sia in gare nazionali che internazionali, promosse dall’Enci (ente nazionale cinofilia italiana), quindi ufficiali.  

    Dentro il ring - secondo la prassi - il giudice osserva la testa del cane, la struttura, la dentatura, il movimento e il feeling con l'handler (l’umano che lo guida) durante le esposizioni cinofile, ed ovviamente ciò prescinde da abitudini assunte dall’animale sin da piccolo. Di fatti, sarebbe ben facile per un cane, non avvezzo, mordere o scalciare ad una “ispezione” della dentatura.  

    Con l'handler si crea un'empatia senza pari, in quanto le prove sono sostenute dall'animale riponendo sicurezza e fiducia, e dietro incentivi golosi di bocconcini o croccantini. Il Corso, pur essendo di grossa taglia, è molto affettuoso e rappresenta una delle razze che più entrano in simbiosi con l'uomo, addirittura risentendo dello stesso umore del padroncino.  

    Shine, appartenendo a questa razza, è sottoposto inoltre alla prova di lavoro per diventare campione, ossia il CAL2. Si tratta di una serie di esercizi che riguardano i comportamenti verso estranei inoffensivi, l’indifferenza allo sparo e la difesa del conduttore.  

    L’ultimo traguardo conquistato è stato a Modica, ma ha partecipato ad esposizioni cinofile ufficiali in tutta Italia.

    Filippo, raggiunto dalla redazione di Castelvetranonews così dichiara:Ci tengo a precisare che tutto questo è stato possibile grazie al lavoro di collaborazione con un mio grande amico: Gianni Forte, con il quale condividiamo questa grande passione per questa magnifica razza. Ed è insieme che abbiamo fatto conseguire questi risultati a Shine.”  

    Il suo cane, oltre ad essere campione italiano di bellezza, è anche giovane promessa Enci, risultato ottenuto gareggiando in categoria giovani.  "Con Gianni abbiamo voluto credere – conclude Filippo - affinché questo si potesse realizzare.Siamo felici ed orgogliosi di esserci riusciti.  Adesso cominceremo con i campionati esteri, in particolare in Russia. Ringraziamo la Redazione di Castelvetranonews per averci dato la possibilità di raccontare la nostra passione".

    Vuoi saperne di più su questa notizia? Clicca su "Mi Piace" Castelvetanonews o seguici su Twitter e riceverai prima di tutti le notizie dal Belice