• area 14
  • Multimedical

Un amore "a senso unico". Il Partner narcisista tra egoismo e distrazione. Ecco come riconoscerlo

di: Dott.ssa Fabrizia Modica - del 2016-11-14

Immagine articolo: Un amore "a senso unico". Il Partner narcisista tra egoismo e distrazione. Ecco come riconoscerlo
  • Il narcisismo è un vero e proprio disturbo della personalità che colpisce in percentuale più uomini che donne. Come possiamo riconoscere un partner narcisista? Ecco alcuni campanelli di allarme: il narcisista ama molto parlare di sé e delle sue imprese, l’unica voce che ama ascoltare è la sua di conseguenza non ha voglia di ascoltare il proprio partner.

    Inutile dire che vuole sempre essere al centro dell’attenzione in qualunque situazione; è in grado di flirtare con altre persone anche in presenza del proprio partner in quanto è lui a detenere il potere della relazione.

    Il narcisista non sopporta le critiche, è fermamente convinto di essere un essere perfetto e quindi va alla continua ricerca di qualcosa che confermi questa sua convinzione. I pensieri di un narcisista sono grandiosi, in ogni suo racconto inerente le sue “gesta” tenderà ad esagerare ed elogiarsi.

    Nei momenti di bisogno cercherà conforto e consolazione ma essendo privo di empatia non sarà mai disposto a darne. In molti casi si dimostra aggressivo nei confronti del proprio partner. Una partner narcisista come vede la propria metà? Il narcisista guarda sempre il suo partner dall’alto giudicandolo debole e vulnerabile.

    Ogni occasione è buona per sminuirlo e farlo sentire in difetto. Agli occhi del narcisista il partner è manipolabile sia dal punto di vista caratteriale che dal punto di vista psichico; è un suddito che lavora per rendere il suo padrone costantemente felice senza aspettarsi nulla in cambio.  

    Cosa si cela dietro il “ti amo” di un narcisista?  Si cela un significato completamente opposto al senso di questa parola. Il ti amo di un narcisista è una dichiarazione di appagamento data dal sentirsi al centro della vita del suo compagno/a nonostante questa condizione non sarà mai ricambiata.  

    Alla luce di queste considerazioni la domanda che sorge spontanea è la seguente: come è possibile che una percentuale non indifferente di persone sostiene di avere avuto almeno una volta nella vita una relazione con un partner narcisista?  

    La risposta è abbastanza semplice ed è rintracciabile nel fatto che il partner narcisista nei primi periodi della relazione è in grado di rendere tutte le caratteristiche che costituiscono la sua personalità  molto attraenti, facendo credere che, al suo fianco, “tutto diventa possibile e realizzabile”, regalando così alla propria metà la percezione di vivere una storia da film.  Ma, come si può ben immaginare, questa fase di idealizzazione non dura a lungo.

    Presto infatti, tutti i tratti della personalità narcisistica precedentemente elencati, emergeranno e influiranno sull’autostima del partner che sperimenterà il più delle volte un forte senso di inadeguatezza e di colpa e avrà la percezione di essere incapace di fare qualsiasi cosa senza il suo aiuto. 

    Vuoi saperne di più su questa notizia? Clicca su "Mi Piace" Castelvetanonews o seguici su Twitter e riceverai prima di tutti le notizie dal Belice

  • Il mercatino dei lettori

    Invia il tuo annuncio

    Dopo aver selezionato l'immagine sarà necessario attendere la conferma, che verrà visualizzata qui in basso

    I più letti