• Multimedical
  • argos

E se il Natale porta depressione? Ecco le possibili cause e i rimedi per sconfiggerla

di: Dott.ssa Fabrizia Modica - del 2016-12-09

Immagine articolo: E se il Natale porta depressione? Ecco le possibili cause e i rimedi per sconfiggerla
  • Il Natale è ormai alle porte. Luci, colori e musiche natalizie riempiono i nostri occhi e le nostre orecchie e ci avvertono che siamo entrati in “quel periodo dell’anno” che, purtroppo, non per tutti è sinonimo di gioia e serenità.  Diversi studi hanno dimostrato, infatti, una forte correlazione tra l’arrivo del Natale e il Disturbo Depressivo. Quello che dovrebbe essere il periodo più gioioso dell’anno si trasforma per molti in un vero e proprio momento di tristezza e malinconia.  

    Ma quali sono le possibili cause di questa correlazione?

    • Il Natale è collegato al concetto di “stare insieme” e di “famiglia”.Proprio per questo motivo il periodo natalizio ha un’incidenza negativa sull’umore di chi non ha una famiglia con cui trascorrere le feste o di chi ha subito una perditaancora difficile da superare.  

    • Il Natale è spesso associato alla gioia e proprio per questo motivo un’alta percentuale di persone si sente quasi in dovere di essere felice. Questo provoca un abbassamento del tono dell’umore in quelle persone che non stanno attraversando un periodo sereno e che si sentono costrette a confrontarsi con il proprio vissuto e a rimuginare sulle proprie “sfortune”.

    • Sembra che alcune usanze legate al periodo natalizio siano vissute come  “fattori stressanti”. È stato riscontrato infatti che dover comprare il regalo giusto, addobbare la casa in perfetto clima natalizio, sentirsi in dovere di invitare parenti poco graditi in casa propria generi un forte quantitativo di stress. Per affrontare più serenamente le festività natalizie bisogna ricordare che:

    • Il Natale non deve essere un resoconto di ciò che non abbiamo o di ciò che abbiamo perso; deve essere un momento in cui bisogna dare valore a ciò che si ha e godere dei propri affetti sinceri;

    • Il Natale non è “felicità a tutti i costi”, ognuno può viverlo come sente che sia giusto viverlo, senza che ci si senta obbligati a compiere determinate azioni o a sperimentare determinate emozioni solo perché “è giusto che sia così”;

    • Eliminiamo i fattori stressanti o rendiamoli piacevoli usando la nostra creatività e la nostra fantasia.  

    Il malessere che avvertiamo è un campanello d’allarme della nostra psiche che ci segnala che c’è qualcosa di irrisolto e che ci fa stare male. Anche questa può essere quindi una buona occasione per guardarsi dentro e capire l’origine del nostro disagio. 

    Vuoi saperne di più su questa notizia? Clicca su "Mi Piace" Castelvetanonews o seguici su Twitter e riceverai prima di tutti le notizie dal Belice

  • Il mercatino dei lettori

    Invia il tuo annuncio

    Dopo aver selezionato l'immagine sarà necessario attendere la conferma, che verrà visualizzata qui in basso

    I più letti