• Multimedical
  • D'antoni rattan

A Partanna i ragazzi del Magistrale in scena con la "La bella e la Bestia"

di: Vincenzo Piccione - del 2016-12-14

Immagine articolo: A  Partanna i ragazzi del Magistrale in scena con la "La bella e la Bestia"
  • Questi sono i giorni dei maturandi dell'Istituto Magistrale di Partanna. Ieri sera sul palcoscenico dell'ex cinema nuovo di Partanna si è aperto il sipario su un magnifico spettacolo, un magico musicall, "La bella e la bestia" sotto l'abile guida di Peppe Dottali, un partannese che già in passato ha saputo dimostrare le sue doti artistiche nel campo della regia teatrale.

    I ragazzi del comitato studentesco 2016/2017 hanno riprodotto sul palcoscenico di provincia la magia del teatro, della musica, della danza guidati da un insuperabile gruppo formato da Peppe Dottali, Federico Piccione, Sara Conte che ha curato  le coreografie. Un discorso a parte va fatto a proposito delle scene, bellissime, realizzate con le esperte mani di un artigiano da Peppe Gulino. I ragazzi in questi mesi di preparazione  hanno dimostrato i valori che i nostri figli sanno coltivare anche quando apparentemente ci sembrano superficiali.

    Andate ad assistere allo spettacolo che ancora questa sera sarà messo in scena e vi accorgerete con quanta minuzia di particolari, con quanta bravura gli allievi delle superiori di Partanna hanno realizzato un musicall stupefacente.

    Lo dimostrano i tanti applausi a scena aperta durante la rappresentazione e la standing ovation finale guidata dal sindaco della città Nicola Catania che era spettatore attento in mezzo agli spalti. Alcune parole speciali vanno spese per gli attori principali, Alessandro La Rocca Lumiere, Emanuela Catania Tolkins.

    Le cantanti Simona Flavio, Emanuela Lombardo e Marta Ciaravolo, i caratteristi Momò Stassi e Paolo Cucchiara, il padre di Belle Vito Pisciotta, il superbo Gaston interpretato da Giuseppe Atria,il corpo di ballo tutto intero che ha creato sulla scena, movimento,armonia, ed è stato il filo conduttore che ha eliminato ogni possibile pausa. Per tutti questi ragazzi le parole non bastano a definirne la bravura.

    E poi la coppia che ha dominato la scena in ogni momento dello spettacolo la triste e malinconica bestia interpretata da Giorgio Atria che con la sua bravura ci ha commosso e  Belle, Teresa Piccione con la sua voce limpida come un'albaria,fresca e melodiosa come l'acqua di un ruscello di montagna. Anche quest'anno i ragazzi del comitato hanno voluto dedicare l'intero spettacolo al loro compagno, Vincenzo Viviano, prematuramente scomparso proprio un anno fa.

    Vuoi saperne di più su questa notizia? Clicca su "Mi Piace" Castelvetanonews o seguici su Twitter e riceverai prima di tutti le notizie dal Belice

  • Il mercatino dei lettori

    Invia il tuo annuncio

    Dopo aver selezionato l'immagine sarà necessario attendere la conferma, che verrà visualizzata qui in basso

    I più letti