• maxoptical

Salemi, il 20 Giugno si celebra la Giornata Mondiale del Rifugiato. Il programma

di: Comunicato Stampa - del 2017-06-19

Immagine articolo: Salemi, il 20 Giugno si celebra la Giornata Mondiale del Rifugiato. Il programma
  • Il 20 giugno si celebra la Giornata Mondiale del Rifugiato, appuntamento annuale voluto dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, che da oltre dieci anni ha come obiettivo la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulla condizione, spesso sconosciuta ai più, di questa particolare categoria di migranti.

    Con la Giornata Mondiale del Rifugiato l’UNHCR vuole invitare il pubblico ad una riflessione sui milioni di rifugiati e richiedenti asilo che, costretti a fuggire da guerre e violenze, lasciano i propri affetti, la propria casa e tutto ciò che un tempo era parte della loro vita. E soprattutto non dimenticare mai che dietro ognuno di loro c’è una storia che merita di essere ascoltata. Storie di sofferenze, di umiliazioni ma anche storie di chi vuole ricominciare a ricostruire il proprio futuro.

    In tale occasione la Città di Salemi, in collaborazione con le comunità ospitanti (Cooperativa sociale Sicilia Bedda, Cooperativa sociale C.O.R.F Onlus, Cooperativa sociale Etica, Cooperativa sociale Villa Mokarta, Associazione TerraFerma, Cooperativa sociale Esopo, Consorzio Solidalia) con i quali ha già avviato un percorso di sensibilizzazione all'accoglienza e all'integrazione dell'altro, consapevoli della difficile condizione a cui sono sottoposti i migranti, aderiscono alla Giornata Mondiale del Rifugiato con un programma così articolato:

    • ore 10/18.30
      Realizzazione di un murales in collaborazione con il Liceo Artistico di Mazara del Vallo e con gli ospiti dei centri di accoglienza, coordinati da Lidia Angelo;
       
    • ore 19:00
      Incontro/dibattito "Geografie dislocate. Rifugiati e conversioni etiche delle comunità" con Sindaco di Salemi ​Domenico Venuti, l'Assessore alle Politiche Sociali Leonardo Costa, il rappresentante dell'UNHCR della Sicilia Occidentale Thaila Poli, il coordinatore del team di salute mentale di Medici Senza Frontiere Andrea Melella, il mediatore culturale di Medici Senza Frontiere Aliou Mbaye, l'avvocato per il CIR Valentina Villabuona, il responsabile del progetto CIR Elisa Maimone, e le testimonianze di alcuni richiedenti asilo. Moderatore Giuseppe Maiorana. Durante l'incontro è possibile scrivere e attaccare i propri pensieri sul muro della solidarietà.
       
    • ore 20:30
      Drink condiviso.
       
    • ore 22:20
      Spettacolo musicale con i Bilas Brothers. Durante la serata sarà proiettato il "Viaggio migratorio" su alcuni edifici siti in Piazza Libertà.

      Ingresso gratuito.

    Vuoi saperne di più su questa notizia? Clicca su "Mi Piace" Castelvetanonews o seguici su Twitter e riceverai prima di tutti le notizie dal Belice

  • Il mercatino dei lettori

    Invia il tuo annuncio

    Dopo aver selezionato l'immagine sarà necessario attendere la conferma, che verrà visualizzata qui in basso

    I più letti