• Multimedical
  • argos

A Santa Ninfa tra rock, eventi e musica nasce Noirocker.it. "E' un patrimonio di tutti"

di: Redazione - del 2017-04-15

Immagine articolo: A Santa Ninfa tra rock, eventi e musica nasce Noirocker.it. "E' un patrimonio di tutti"
  • "Era il 2015, da tempo maturavo l’idea di riunire alcune persone per la nascita di gruppo che si dedicasse alla realizzazione di eventi musicali ed artistici in genere. Nella tarda primavera di quell’anno, trovandomi in compagnia di altre persone che come me coltivavano la passione per la musica e l’espressione artistica in tutte le sue forme decidemmo di darci un appuntamento per costituire a tutti gli effetti un’Associazione che si dedicasse a ciò che rientrava negli obiettivi comuni".

    Nasce così l'Associazione santaninfese "NOIROCKER" e a parlarcene è il suo fondatore, Giuseppe Di Priamo.

    Chi sono i fondatori?

    A parte il sottoscritto, gli altri fondatori sono tutti di Santa Ninfa ad eccezione di Luciano Palmieri alias “Alexander de large”, musicista barese che da un po di anni vive a Santa Ninfa. Si è successivamente unito al gruppo il musicista chitarrista castelvetranese Davide Lentini.  

    Il resto siamo dei musicisti per passione, quasi tutti suoniamo uno strumento.

    Come nasce l'idea del nome?

    Sul nome non abbiamo lavorato tantissimo, la passione per il rock ci accomunava, e da lì NOIROCKER.  

    Su questo voglio fare una precisazione: magari nell’immaginario collettivo il nome può indurre a pensare solo all’indirizzo musicale ma di fatto non è così. NOIROCKER dedica attenzione anche ad altre forme artistiche e a tutto cio che possa essere “culturalmente utile”. Inoltre ci occupiamo anche del sociale e della promozione del territorio.

    Vi definite un portale dedicato alla pubblicizzazione di eventi (locali e non), a recensioni e interviste ad artisti dell’underground in ogni sua forma. Vi proponete come un sito in cui scambiarsi le opinioni? 

    Noirocker.it è un’idea che ad alcuni può apparire scontata, ma è comunque una scommessa e, in ogni caso, un’iniziativa che vorremmo davvero sia cosa gradita. Noirocker.it vuol essere patrimonio di tutti: un portale dedicato alla pubblicizzazione di eventi (locali e non), a recensioni e interviste ad artisti dell’underground in ogni sua forma, ad approfondimenti pseudo-storici e al libero scambio di informazioni sulla realtà culturale e artistica che è intorno a noi.

    Registrai il dominio subito dopo esserci costituiti ed è rimasto inattivo per quasi due anni. Ho pensato che l’idea di un blog/magazine del genere che desse maggiore luce e visibilità ad eventi ed artisti che, purtroppo, spesso rimangono in “penombra”, nonostante il potenziale, potesse essere sicuramente un’iniziativa diversa e soprattutto utile.

    L’ho condivisa con il resto del gruppo e, ovviamente, c’è stata piena approvazione. Così, da web designer, ho ritagliato degli spazi di tempo per dedicarmi allo sviluppo del portale. Alexander de large coadiuva in prima linea la stesura dei contenuti del magazine. Cercheremo di impegnarci nel tempo per ottimizzarlo al meglio.

    A Santa Ninfa la passione del rock è particolarmente diffusa o sbaglio? Come nasce questa passione condivisa tra i santaninfesi?

    Si, direi che forse rispetto ai comuni limitrofi Santa Ninfa, così come Partanna, è comunque il posto in cui il rock è maggiormente diffuso e sentito anche se negli ultimi anni, purtroppo, noto un notevole distacco dei giovanissimi dal fenomeno musicale in genere. Questo ci dispiace.

    Pertanto cerchiamo di sensibilizzare tutti alla cultura musicale cercando di fare conoscere la musica in tutte le sue espressioni e farla intendere come un linguaggio di comunicazione universale.

    Auspichiamo davvero tanto che i più giovani possano avvicinarsi ad uno strumento, apprezzarlo, amarlo fino a considerarlo un vero compagno di vita.

    Obiettivi futuri della vostra associazione?

    Gli obiettivi sarebbero tanti, cercheremo di realizzare quelli piu “fattibili” dal punto di vista del sostenimento dei costi.

    Siamo un’associazione non a scopo di lucro e non abbiamo grosse disponibilità. Detto questo posso anticiparti che in programma c’è un’intera giornata dedicata alla musica con la presenza di numerosi artisti di diversa natura e, successivamente dovremmo attivare un progetto a cui teniamo tanto che però, preferisco pubblicamente enunciare non appena ci saranno tutti i presupposti per realizzarlo.

    Ringraziamo quanti credono in noi, in questa iniziativa e nel futuro della nostra Associazione. Quanti ci hanno sostenuto e, spero, continueranno a farlo, e l’amministrazione comunale di Santa Ninfa che è sempre stata disponibile ad accogliere le nostre richieste.

    Vuoi saperne di più su questa notizia? Clicca su "Mi Piace" Castelvetanonews o seguici su Twitter e riceverai prima di tutti le notizie dal Belice

  • Il mercatino dei lettori

    Invia il tuo annuncio

    Dopo aver selezionato l'immagine sarà necessario attendere la conferma, che verrà visualizzata qui in basso

    I più letti