• Multimedical
  • area 14

Capitaneria di Porto sequestra oltre 500 ricci. Erano stati raccolti con le bombole

di: Comunicato Capitaneria di Porto - del 2016-12-03

Immagine articolo: Capitaneria di Porto sequestra oltre 500 ricci. Erano stati raccolti con le bombole
  • Nella mattinata odierna, nell’ambito dei consueti controlli sul territorio di giurisdizione finalizzati a contrastare condotte illecite in materia di pesca, i militari della locale Capitaneria di porto hanno fermato un sub intento ad effettuare la pesca di ricci di mare con l’ausilio di bombole lungo il litorale di Mazara del Vallo, in prossimità del porticciolo turistico di San Vito, che all’atto atto del fermo si allontanava repentinamente  lasciando in abbondano adagiati  sul fondale di marino  nr. 02 ceste contenenti oltre 500 ricci di mare,  raccolti, in violazione delle norme in materia di pesca e detenzione del suddetto echinoderma.

    Il personale militare procedeva al recupero e al sequestro a carico di ignoti. Il prodotto ittico rinvenuto in quanto fresco, è stato rigettato in mare al largo con l’ausilio di una motovedetta in dotazione alla locale Autorità Marittima.

    Il risultato raggiunto in data odierna costituisce un ulteriore segnale della costante ed attenta attività posta in essere dal Corpo delle Capitanerie di porto lungo l’intera filiera della pesca, a salvaguardia dell’ambiente marino e delle sue risorse, nonché a tutela della salute del consumatore finale in ogni fase della commercializzazione di prodotti ittici.

    Vuoi saperne di più su questa notizia? Clicca su "Mi Piace" Castelvetanonews o seguici su Twitter e riceverai prima di tutti le notizie dal Belice

  • Il mercatino dei lettori

    Invia il tuo annuncio

    Dopo aver selezionato l'immagine sarà necessario attendere la conferma, che verrà visualizzata qui in basso

    I più letti