• maxoptical
  • A3- RATTAN

Salemi, da oggi al “Giuseppe Garibaldi-Giovanni Paolo II" una mensa a "Km 0"

di: Letizia Lo Iacono - del 2017-11-13

Immagine articolo: Salemi, da oggi al “Giuseppe Garibaldi-Giovanni Paolo II" una mensa a "Km 0"
  • catalanotto
  • Salemi. E’ attivo a partire da oggi il servizio di refezione scolastica nei plessi dell’Istituto comprensivo “Giuseppe Garibaldi-Giovanni Paolo II”. Ad aggiudicarsi l’appalto per la fornitura dei pasti fino alla fine di maggio 2018  è stata la ditta locale “Maik New Food” con un importo pari a 2,79 euro per singolo pasto. A usufruire del servizio mensa saranno i bambini dei plessi scolastici Montanari, San Leonardo, Ulmi e San Francesco di Paola.

    La ditta vincitrice dell’appalto preparerà i pasti per gli alunni della scuola dell’infanzia nel Centro di cottura dell’istituto in via San Leonardo. Fra le caratteristiche del servizio l’utilizzo di prodotti provenienti da colture biologiche da filiera corta, ma anche l'eliminazione delle stoviglie in plastica 'usa e getta' per un maggiore rispetto dell'ambiente.

    La ditta infatti ha aderito ai progetti 'Biomensa' ed 'Ecomensa'. Il primo riguarda la fornitura di prodotti provenienti da colture biologiche da filiera corta: si tratta dei prodotti 'a chilometro zero'. Il progetto 'Ecomensa', invece, prevede l'eliminazione delle stoviglie in plastica 'usa e getta' e ha un triplice obiettivo: una migliore tutela della salute dei bambini, l'educazione alla sostenibilità ambientale e un risparmio per il Comune in termini di smaltimento dei rifiuti.

    La ditta aggiudicataria del servizio, infatti, non potrà utilizzare stoviglie monouso in plastica per la fornitura dei pasti. Prevista inoltre l'introduzione della 'Giornata della tradizione salemitana' a cadenza mensile: si tratta di giornate tematiche in cui verranno preparati pasti tipici della tradizione salemitana.

    L'anno scolastico 2017/2018 segna inoltre l’avvio della collaborazione con la società Science4life, spin-off dell'Università di Messina, il cui Comitato tecnico-scientifico è diretto da Giacomo Dugo, docente di Chimica degli alimenti presso l'ateneo messinese. Science4life fornirà le direttive alimentari e principi nutrizionali da seguire, compresa l'indicazione dei menu. La stessa azienda sarà anche responsabile dei controlli HACCP nei luoghi in cui verranno preparati, serviti e trasportati i pasti. Le famiglie che vorranno avvalersi del servizio dovranno ritirare i buoni pasto, che saranno disponibili solo nei prossimi giorni, presso l’ufficio comunale della pubblica istruzione.

    Vuoi saperne di più su questa notizia? Clicca su "Mi Piace" Castelvetanonews o seguici su Twitter e riceverai prima di tutti le notizie dal Belice

    P1 - Proposte d'arredo