• A3 - Magie
  • A3 - Lola parrucchieri

I santaninfesi in "soccorso" del Venezuela. Comune dà locale per raccolta fondi e farmaci

di: Redazione - del 2018-01-13

Immagine articolo: I santaninfesi in "soccorso" del Venezuela. Comune dà locale per raccolta fondi e farmaci
  • catalanotto
  • Un progetto per raccogliere fondi e beni di prima necessità per il Venezuela, in forte crisi socioeconomica. La proposta, presentata dall’associazione Latino-Americana A.L.I. Onlus e approvata all’unanimità dalla giunta del comune di Santa Ninfa, prevede l’assegnazione di un locale da adibire a centro di raccolta farmaci e offerte in denaro da inviare in Venezuela. 

    Nello Stato sudamericano, spiega l’associazione, vive da decenni una numerosa rappresentanza di santaninfesi e i rapporti fra la cittadina del Belìce e gli emigrati sono sempre stati intensi e cordiali. 

    La profonda crisi economico-sociale che la nazione sudamericana sta vivendo in questi anni ha spinto così la A.L.I Onlus ad attivarsi per aiutare la comunità venezuelana considerato che nel paese scarseggiano non soltanto i prodotti alimentari ma anche e soprattutto i farmaci che sono essenziali per la vita delle persone.

    L’associazione latino americana ha quindi avviato il progetto “Ali per il Venezuela” aderendo al programma di aiuti umanitari messo in atto dall’organizzazione non governativa “P.A.H.P.V. Inc.” con sede a Miami, che si dedica alla raccolta e spedizione di medicinali e presidi sanitari. Per questo motivo i soci hanno richiesto per un mese l’assegnazione di un locale all’interno del Municipio da utilizzare per tre ore, due giorni a settimana.

    Chi vorrà effettuare delle donazioni di denaro, farmaci o presidi sanitari potrà recarsi presso la sede provvisoria dell’associazione, sita al piano terra del Municipio, nelle giornate di martedì e giovedì, dalle 15,30 alle 18,30.

    Vuoi saperne di più su questa notizia? Clicca su "Mi Piace" Castelvetanonews o seguici su Twitter e riceverai prima di tutti le notizie dal Belice

    farmacia tummarello