• A3 coffe outlet
  • A3 - Magie

Il Mov. Obiettivo Città’ interviene sul "Piano Territoriale Fabbisogno del Personale 2018’’

di: Comunicato Stampa - del 2018-10-10

Immagine articolo: Il Mov. Obiettivo Città’ interviene sul "Piano Territoriale Fabbisogno del Personale 2018’’
  • A6 thun
  • Il movimento civico Obiettivo Città , in riferimento alla nuova definizione del Piano triennale del fabbisogno del personale del Comune di Castelvetrano ed alla iniziativa intrapresa dalla Commissione Straordinaria, alla quale ci rivolgiamo con stima e rispetto per il lavoro fin qui svolto, con la delibera della Commissione straordinaria n.162 del 26/09/2018 con oggetto ‘’Piano Territoriale Fabbisogno del Personale 2018’’ desidera condividere alcune considerazioni.

  • A7 - DLB
  • Il piano predisposto rappresenta strumento di fondamentale importanza, tra le attività  di programmazione che sta alla base delle regole costituzionali di buona amministrazione nonché’ strumento necessario a garantire il miglioramento delle qualità dei servizi offerti ai cittadini e alle imprese ;

    Considerando, il Dlgs. n.75/2017 art. 20 relativo al superamento del precariato nelle PP.AA. da effettuarsi nel triennio 2018/2020 e la circolare esplicativa della PDCM DFP n. 3 del 23/11/2017 circa il superamento del precariato, linee guida per la stabilizzazione;

    Preso atto, con plauso,  dell’impegno assunto  dalla C.S. con il piano sopracitato in relazione al preciso obbligo imposto dalle leggi regionali 27/2016 e 8/2018 in merito alla stabilizzazione dei precari e che il  termine per  il superamento del precariato  e’ stato prorogato al 31/12/2019(art.26 e 3 L.R. 8/2018);

    Considerando che dopo circa 30 anni di precariato la professionalità acquisite da parte gli stessi sono finalmente riconosciute da  tutti, utenti e non;

    Considerando che la stragrande maggioranza dei lavoratori precari ricopre ruoli di fondamentale importanza per l’ente e quindi non più sostituibili ;

    Considerando che i lavoratori dipendenti dell’ente ammontano a circa 140 unità e che il fabbisogno del personale dell’ente ammonta a circa 267 unità ,considerando, inoltre,  che nel corso dei prossimi cinque anni il numero dei dipendenti di ruolo diminuirà ancora a causa delle posizioni di quiescenza degli stessi;

    Considerato che ormai gli enti pubblici e privati della Regione Siciliana hanno quasi tutti intrapreso la strada della stabilizzazione dei lavoratori precari in quanto rappresentano  un arricchimento  per l’ente  e non un peso;

    Considerato che purtroppo le passate amministrazioni non hanno mai avviato concretamente l’iter della stabilizzazione;

    Invitiamo la  Commissione Straordinaria del Comune di Castelvetrano ad attivare le procedure necessarie nel più breve tempo possibile affinché’ si ponga fine  non soltanto ad un percorso durato circa 30 anni ma soprattutto si ponga fine allo sfruttamento politico dei lavoratori precari ,illusi per anni dalle promesse elettorali mai mantenute e sempre  rinviate. I lavoratori precari non sono serbatoio di voti su cui  speculare annualmente. Voi oggi avete la possibilità, stabilizzando i lavoratori precari, di ridare loro dignità lavorativa e libertà di scelta.

    Per tali motivazioni vi esortiamo ad andare avanti, con la consapevolezza di essere nel giusto.

    Grazie per l’attenzione , distinti saluti

    In rappresentanza

      f.to    Enza Viola

    Vuoi saperne di più su questa notizia? Clicca su "Mi Piace" Castelvetanonews o seguici su Twitter e riceverai prima di tutti le notizie dal Belice

    P1 unicusano