• cse a3
  • A3 dottor Gianni catalanotto

Alla "scoperta" della rosticceria siciliana. Ingredienti e procedimento grazie alle "Sorelle in cucina"

di: Redazione - del 2021-02-24

Immagine articolo: Alla "scoperta" della rosticceria siciliana. Ingredienti e procedimento grazie alle "Sorelle in cucina"

Tutto è iniziato dalla nonna, che ha tramandato la passione per la cucina alle nipoti, le sorelle Isabella e Alessia Maniscalchi di cui vi abbiamo raccontato la storia in uno dei nostri articoli (clicca qui per leggere)

  • scarpinati a7
  • Dalla tradizione alla passione, fino alla realizzazione di piatti prelibati, per cui in tanti hanno iniziato a seguirle e a chiedere consigli e ricette.

    Le “Sorelle in cucina” hanno deciso di metterci la faccia e di donare una ricetta a settimana ai lettori di Castelvetranonews.

    Oggi, vi propongono un classico della tavola siciliana, una golosità a cui non è facile resistere. Si tratta della rosticceria siciliana: ecco la ricetta dell’impasto per preparare calzoni, ravazzate e pizzette, da realizzare per le feste o anche la domenica, e far felici grandi e piccini.

    Ingredienti:

    1 kg farina Manitoba (o metà 00)

    100 gr di zucchero

    100 gr olio evo

    15 gr lievito di birra fresco

    15 gr sale

    1 uovo all'interno dell'impasto (lo rende più soffice ma si può benissimo senza)

    Latte per impastare

    1 uovo (per spennellare)

    Sesamo qb.

    Procedimento

    Mettere in una ciotola la farina e lo zucchero e aggiungere l'olio. Dopo aver mescolato, unire il lievito sciolto precedentemente in un po' di latte tiepido. Successivamente, aggiungere anche l'uovo e il sale. Procedendo ad amalgamare il tutto, aggiungere del latte, fino ad ottenere un impasto morbido e liscio. Lasciare lievitare 2 ore.

    Dopo la lievitazione, prendere l’impasto per iniziare a preparare le forme desiderate a seconda se si vogliano realizzare calzoni, ravazzate, pizzette e condire con i condimenti a piacere. Lasciare lievitare altre 2 ore i pezzi di rosticceria preparati. Spennellare con uovo, e cospargere con sesamo se si vuole, e infornare a 180° fino a doratura.

    Buon appetito!

    Vuoi essere aggiornato in tempo reale sulle notizie dalla Valle del Belìce? Clicca “Mi piace” su Castelvetranonews.it o seguici su Twitter

    p1 villa catalanotto