• A3 dottor Gianni catalanotto
  • A3 Conad
  • A3bis Farmacia Rotolo
  • Farmacia Rotolo Castelvetrano

Eco Compattatore collocato all'ingresso del Parco Archeologico di Selinunte

di: Elio Indelicato - del 2024-05-29

Immagine articolo: Eco Compattatore collocato all'ingresso del Parco Archeologico di Selinunte

Collocato nell’area antistante l’entrata al Parco Archeologico di Selinunte un ’Eco Compattatore che il comune di Castelvetrano ha avuto finanziato grazie al Programma Sperimentale – Decreto della Transizione Ecologica il cosiddetto “Decreto Mangiaplastica”,che promuoveva l’acquisto di eco-compattatori da parte delle Amministrazioni Comunali attraverso il riconoscimento di uno speciale contributo. 

  • Fratelli Clemente Febbraio 2023 a7
  • Dopo il lungo iter burocratico, che ha previsto una prima assegnazione pari al 30% della somma, ed una seconda a saldo erogata dopo la presentazione della documentazione idonea, per un importo di circa 30 mila euro adesso la collocazione dell’impianto tra la curiosità e il consenso visivo delle migliaia di turisti e naturalmente dello stesso direttore del Parco Felice Crescente, sempre vicino alle politiche sulla salvaguardia dell’ambiente.

    L’assessore alle Borgate Antonino Manuzza: “Confidiamo che la pubblicità affissa sull’eco compattatore Città di Castelvetrano possa solleticare la curiosità dei tanti visitatori del Parco Archeologico così da generare da un lato rispetto dell’ambiente che è lo spirito del progetto e dall’altro maggiori visitatori provenienti dal Parco Archeologico di Selinunte con il quale è già in essere una convenzione che riconosce una scontistica per il museo civico”.

  • h7 immobiliare catalanotto
  • Gli eco-compattatori sono uno strumento utile per contenere la produzione di rifiuti in plastica, favorirne la raccolta selettiva e migliorarne il riciclo. Tali macchinari sono, infatti, specifici per la raccolta differenziata di bottiglie per bevande in Pet, essendo realizzati in polietilene tereftalato, materiale con il quale vengono realizzate la maggior parte delle bottiglie presenti in commercio, in grado quindi di riconoscere in modo selettivo quella particolare tipologia di bottiglia e ridurne il volume per favorirne il riciclo.

    Il comune di Castelvetrano lo scorso marzo aveva ricevuto il premio nazionale “Plastic free” a Milano, per essere risultato tra i 111 comuni più virtuosi per la raccolta differenziata, grazie anche all’ottimo lavoro della Sager, diretta dall’ingegnere Luciano Babos.

    Vuoi essere aggiornato in tempo reale sulle notizie dalla Valle del Belìce? Clicca “Mi piace” su Castelvetranonews.it o seguici su Twitter

    Effeviauto P1 dal 21 maggio 2024