• A3 dottor Gianni catalanotto
  • cse a3

"Vivevo in monolocale in Uk ma non sono tornata in Sicilia. Molti non sanno cos'è il merito e ti rendono infelice". Lettera di Veronica Mangiaracina

di: Redazione - del 2020-07-03

Immagine articolo: "Vivevo in monolocale in Uk ma non sono tornata in Sicilia. Molti non sanno cos'è il merito e ti rendono infelice". Lettera di Veronica Mangiaracina

Veronica Mangiaracina è una ragazza siciliana, vive da quasi tre anni a Bristol, in Inghilterra, con il suo ragazzo Giacomo Covais. Compiono gli anni entrambi ad Agosto, quest’anno saranno 27. 

  • scarpinati a7
  • Sono partiti insieme da Campobello, e hanno fatto tanta gavetta. Non conoscevano nemmeno l’inglese, ma adesso lo hanno imparato, senza studiare, però, perché dovevano lavorare per pagarsi l’affitto di un monolocale. 

    Dopo tanti sforzi ce l’hanno fatta, adesso, lei è capocameriera in un ristorante, una steak house, prima ancora era supervisor in un altro ristorante. Il ragazzo, invece, è supervisor presso il bar dello stesso ristorante di Veronica. 

    Riportiamo di seguito una lettera della ragazza attraverso la quale dice la sua sulla sua terra dalla quale ormai vive lontana da tempo 

    "Quando mi chiedete perché sono partita, perché ho lasciato la bella Sicilia, ma soprattutto mi chiedete perché non torno, nella mia testa ci sono milioni di motivi. Capisco sia difficile da comprendere per chi è sempre rimasto lì, ma fuori dalla Sicilia, dall’Italia, c’è il mondo. C’è progresso, meritocrazia, i raccomandati sono ovunque, è vero, ma in alcuni posti hai più chances di vivere. 

    Mi piace vivere in un posto dove NON SI ALLEGANO foto al curriculum e non si richiede ‘bella presenza’ negli annunci di lavoro. Un posto dove anche senza un pezzo di carta come il diploma, se vuoi lavorare ti fanno lavorare. Un posto dove prima di assumerti ti fanno firmare il contratto. Un posto dove non interessa a nessuno se sei magra, grassa, bassa, altissima, brutta e così via, importa solo che tu faccia bene il tuo lavoro, che tu voglia imparare a farlo bene. 

    Voi in Sicilia lo sapete cosa si prova quando tra tantissime e bellissime cameriere, venite scelte voi, anche se non bellissime, ma perché siete le migliori nel vostro lavoro?

    Lo sapete cosa si prova a poter uscire di casa vestiti (e non) esattamente come si vuole, e non sentire addosso gli sguardi di tutti quelli che si vogliono fare i fatti tuoi?   

    Ricordo ancora il mio primo giorno in Sicilia coi capelli blu, nemmeno se fossi stata un alieno sarei stata guardata in quel modo!

    Mi piace vivere in un Paese dove pure se hai i tatuaggi sulla faccia, puoi fare la parrucchiera o il cassiere al supermercato. Puoi fare il poliziotto con tatuaggi e piercing, puoi lavorare in banca se hai i capelli verde fluo.   

    Le mancanze ci sono e ci saranno sempre. Vivere lontano dal mare, dagli amici, dalla tua famiglia, sono sacrifici, una lingua che non conosci, lavori e posti nuovi, nuove conoscenze, ma se penso a come mi sentivo quando vivevo in Sicilia partirei e la lascerei di nuovo 100 volte.   

    La Sicilia è uno dei posti più belli del mondo, purtroppo le persone che ci abitano la rendono infelice e rendono infelice me.

    Quando mi chiedete perché non torno è per persone come voi che la voglia di tornare mi passa ogni giorno".

    Vuoi essere aggiornato in tempo reale sulle notizie dalla Valle del Belìce? Clicca “Mi piace” su Castelvetranonews.it o seguici su Twitter

  • H2 conad
  • TOYS CITY BELICITTà
  • tre g
  • trattoria casa mia
  • a4 lisciandra
  • non solo sport maggio 2020
  • Giocondo - a4
  • a4 autoservizi salemi
  • pierrot
  • quarrato
  • banner commedia
  • a4-ke idea p
  • a5 lo sciuto 2019
  • Il mercatino dei lettori

    Invia il tuo annuncio

    Dopo aver selezionato l'immagine sarà necessario attendere la conferma, che verrà visualizzata qui in basso

    I più letti

    p1 villa catalanotto