• A3 dottor Gianni catalanotto
  • A3 Punto telefonia
  • A3bis Farmacia Rotolo
  • a3bis ACI Celia

Castelvetrano, al via progetto giovani “Castelvetrano da scoprire”. Domani la presentazione

di: Comunicato Stampa - del 2022-11-30

Immagine articolo: Castelvetrano, al via progetto giovani “Castelvetrano da scoprire”. Domani la presentazione

“Giovedì 1° Dicembre, alle ore 16.00, presso l’Aula Consiliare di Palazzo Pignatelli, insieme all’Amministrazione Comunale della Città di Castelvetrano, guidata dal Sindaco Enzo Alfano, presenterà il progetto intitolato “Castelvetrano da scoprire”, rivolto ai giovani.

  • clemente a7 novembre 2021
  • Il progetto, fortemente voluto dalla Dott.ssa Graziella Zizzo, Assessore alla Cultura ed alle Politiche del Comune, contribuisce alla buona prassi amministrativa, volta al contrasto del disagio giovanile e alla promozione culturale del territorio e dell’identità.  

    “La filosofia, a cui il Progetto si ispira, - precisa l’Assessore Zizzo - nasce dalla convinzione che la valorizzazione delle tante risorse naturalistiche, storiche ed artistiche, oltre che umane, di cui la nostra realtà è ricchissima, dovrebbe permetterci, non solo di farne volano di sviluppo economico, ma anche di mettere in atto un cambiamento culturale: modificare lo sguardo con cui guardiamo alla nostra Città, volgendolo al bello e non solo a quello che non c’è, che manca, che non funziona... può contribuire a liberarci da quell’atteggiamento negativo, distruttivo che caratterizza molti adulti e che rischia di contaminare anche i giovani generando in loro apatia, disincanto, cinismo.”

    “La storia della nostra Città, legata all’importantissima Famiglia dei Principi Aragona-Pignatelli-Cortes, possiede un patrimonio storico-artistico di grande valore, ma ancora sconosciuto a molti dei suoi stessi
    cittadini.
     - afferma il Sindaco Alfano - Avvicinare i giovani alla identità storica e culturale del territorio, è un obiettivo ambizioso e strategico di questa Amministrazione, per una profonda e reale rivoluzione culturale, avviata da coloro che saranno i protagonisti del futuro.

    Ringrazio sin da ora gli insegnanti, la dirigenza scolastica e le istituzioni religiose della Città, che collaboreranno per la realizzazione del progetto, insieme al personale della Biblioteca “Centonze, del Museo del contadino, del Teatro Selinus e del Convento dei Minimi. Un particolare ringraziamento personale va al consulente per la cultura del Comune, lo storico prof. Bonanno e la responsabile della II Direzione, dott.ssa Mariella Morici.”

    Il progetto si fonda sul partenariato con le seguenti istituzioni scolastiche: liceo scientifico “Michele Cipolla”, liceo classico “Pantaleo”, liceo pedagogico “Gentile”, istituto alberghiero “V. Titone”, istituto commerciale “Ferrigno”, Scuole Medie degli Istituti “Gennaro Pardo” e “Vito Pappalardo”. 
    A svolgere un altro importante ruolo per la buona riuscita delle iniziative, sono le istituzioni religiosi, quali l’arcipretura di Castelvetrano, Chiesa S. Domenico, Chiesa Madre, Chiesa S. Giovanni. 

    Il cronoprogramma del progetto prevede alcuni incontri presso gli istituti scolastici delle scuole medie e superiori, curati da uno storico, che illustrerà agli studenti la storia della Famiglia Aragona e Tagliavia. Seguiranno adeguati approfondimenti in ogni singola classe, assieme allo studio dei principali e più importanti monumenti della Città.

    A partire dal mese di dicembre e per tutto l’anno scolastico, verranno calendarizzate alcune visite guidate dei principali monumenti: Palazzo Pignatelli, Aula Consiliare, Chiesa Madre, Fontana della Ninfa, Teatro Selinus, Biblioteca comunale, Museo civico, Chiesa di San Domenico, Chiesa di San Giovanni, Palazzo Pavone, Convento dei Minimi.

    Previsto, a fine percorso, un incontro conclusivo in cui i ragazzi potranno confrontarsi, e suggerire proposte per arricchire un Progetto che vuole proseguire nel tempo.”

    Vuoi essere aggiornato in tempo reale sulle notizie dalla Valle del Belìce? Clicca “Mi piace” su Castelvetranonews.it o seguici su Twitter

    p1 proposte d'arredo gulotta