• cse a3
  • A3 dottor Gianni catalanotto

"L'indomani dell'uccisione di Falcone quella protesta a CVetrano contro la mafia di studenti e cittadini.."

del 2020-05-23

Immagine articolo: "L'indomani dell'uccisione di Falcone quella protesta a CVetrano contro la mafia di studenti e cittadini.."

Ricordo che il 23 maggio 1992 arrivò la notizia dell'attentato a Falcone e agli uomini della  sua scorta. Ricordo che tutti noi abbiamo avuto i  brividi sulla pelle e abbiamo provato dolore, senso di vuoto, tanta rabbia e indignazione per l'attentato a un magistrato che era entrato nel cuore di tanti siciliani, persone perbene e  oneste. La risposta a Castelvetrano, come in tutta la Sicilia, fu davvero immediata e migliaia di studenti e cittadini manifestarono, da subito, lo sdegno contro la mafia e i mafiosi.

  • scarpinati a7
  • Trascorsa la domenica, si svolse cosí una sentita manifestazione contro la mafia anticipando quella manifestazione grandiosa che si fece a Palermo. Come dimenticare il 23 maggio 1992! È una data scolpita, ormai nelle menti dei siciliani, della gente perbene.

    Oggi i programmi, in televisione, faranno riflettere sui concetti di legalità, di coraggio e di eroismo dei grandi magistrati, come Falcone e Borsellino. Si appenderanno ai balconi lenzuola bianche. Sarà un 23 maggio diverso, senza cortei e navi della legalità, con le piazze vuote, ma con le persone affacciate dai balconi di casa a cantare tutti insieme l’inno italiano. Falcone diceva: "Vedrai, la ragione prevarrà "

    Francesca Mandina

    Vuoi essere aggiornato in tempo reale sulle notizie dalla Valle del Belìce? Clicca “Mi piace” su Castelvetranonews.it o seguici su Twitter

    p1 villa catalanotto