• A3 Conad
  • A3 dottor Gianni catalanotto
  • Farmacia Rotolo Castelvetrano
  • A3bis Farmacia Rotolo

Messina Denaro, ascoltata l'equipe medica della Maddalena che lo ha curato

di: Redazione - del 2024-07-08

Immagine articolo: Messina Denaro, ascoltata l'equipe medica della Maddalena che lo ha curato

Al processo contro il dott. Alfonso Tumbarello, il medico che ha rilasciato prescrizioni mediche ad Andrea Bonafede sotto la cui identità si celava Matteo Messina Denaro, ha testimoniato l'equipe medica della clinica Maddalena di Palermo presso cui era in cura.

  • Fratelli Clemente Febbraio 2023 a7
  • I testi, tutti e tre medici oncologi, hanno appreso dell'identità di Messina Denaro il giorno dell'arresto dai Carabinieri del ROS con la collaborazione del GIS  in data 16 gennaio 2023 dopo trent'anni di latitanza.

    I tre medici oncologi riferiscono che il tipo di ricovero di Messina Denaro era in Day Service ambulatoriale, assistenza specialistica dove veniva gestito il caso clinico dell'allora boss latitante attraverso l'erogazione di visite, esami strumentali e prestazioni terapeutiche e indagini diagnostiche.
    Non hanno avuto alcun tipo di rapporto personale se non quello tra medico e paziente.
    La dott.ssa C.A. riferisce di averlo visto 3-4 volte ricordando che era sottoposto a cicli chemioterapici, ha redatto una relazione di fine trattamento, non ha effettuato telefonate nell'abitazione di Messina Denaro, e ha dato indicazioni per i piani terapeutici.

  • h7 immobiliare catalanotto
  • Il dott. A.M. medico oncologo alla Maddalena dal 2017, vedeva Messina Denaro ogni 14 giorni, ha rilasciato piani terapeutici dove veniva indicata la terapia da seguire, ha prescritto farmaci anti vomito, sapeva che era di Mazara del Vallo e si presentava alla clinica da solo; Messina Denaro, dice, si vedeva che era benestante, indossava abiti e accessori firmati e ogni tanto parlava di una figlia. A detta dello specialista, non ha mai richiesto certificati INPS.

    Sulla stessa linea la testimonianza del dott. A.T., che presta servizio alla Maddalena dal 1999. Lo specialista ha prescritto una serie di accertamenti che necessitavano di prescrizioni mediche. Anch'egli ha intrattenuto rapporti esclusivamente tra medico e paziente; a termine dei cicli chemioterapici, veniva rilasciata una relazione, non ha mai chiamato telefonicamente il paziente e non erano previste comunicazioni INPS.

    L'udienza è stata celebrata nell'aula Borsellino del Tribunale di Marsala davanti al Collegio presieduto dal Presidente Vito Marcello Saladino.
    Il dott. Tumbarello è assistito dagli avvocati Giuseppe Pantaleo e Gioacchino Sbacchi.

    Vuoi essere aggiornato in tempo reale sulle notizie dalla Valle del Belìce? Clicca “Mi piace” su Castelvetranonews.it o seguici su Twitter

    Effeviauto P1 dal 21 maggio 2024