• A3 coffe outlet
  • l'ancora

(FOTO - VIDEO) CVetrano, coniugi Damiani trovati senza vita. Una vicenda familiare alla base del tragico epilogo

di: Redazione - del 2019-03-15

  • A6 - Spazio Disponibile
  • Omicidio - suicidio è l'ipotesi più probabile per gli inquirenti. La coppia ritrovata nella loro abitazione,  in un lettino a piano terra, come avvinghiati, stretti in un abbraccio mortale, verosimilmente dovuto ad un accoltellamento. La donna, 47 anni, Daniela La Gumina, avrebbe manifestato la scelta di voler lasciare il marito. L'uomo, Gino Damiani, un impiantistica idraulico di 59 anni, non avrebbe accettato la decisione.

  • A7 spazio disponibile
  • Sul posto sono giunti il medico legale Margiotta, i Carabinieri e personale del Commissariato di sicurezza. Si attende l'intervento dei Ris per i rilievi del caso. La coppia aveva due figli, una femmina di 23 anni e un maschio che era partito per il nord da qualche giorno. A dare l'allarme è stato un collaboratore dell'impiantista che aveva telefonato senza ricevere risposta e che si è poi recato sul posto trovando il portone chiuso. Preoccupatosi ha chiamato i Vigili del Fuoco che hanno effettuato l'amara scoperta.

    Sembrerebbe che Damiani dopo avere strangolato la moglie sia andato a lavarsi le mani in bagno, proprio qui sono state trovate tracce di sangue, più precisamente sul lavabo, sul bidet ed anche su una porta. Successivamente l’uomo avrebbe preso un coltello con una lama molto lunga, l’avrebbe incastrato nel braccio della moglie, già priva di vita, e si sarebbe lasciato trafiggere gettandosi sulla lama, morendo a sua volta.

    Una storia tragica che ha scosso l'intera comunità castelvetranese. Damiani, in virtù della professione esercitata, era molto conosciuto a Castelvetrano. Sui social parole di disperazione e sconforto per la morte di Daniela La Gumina che dalle amiche viene ricordata come una persona solare, educata e sempre disponibile. Sul suo profilo Facebook la scritta che era presente da tempo: "Le donne non si toccano" viene adesso letto con grande amarezza e dispiacere per quello che forse si poteva fare affinchè non si verificasse il tragico epilogo. Resta una brutta storia con un epilogo che nessuno avrebbe voluto raccontare e descrivere.

     

     

     

    Vuoi saperne di più su questa notizia? Clicca su "Mi Piace" Castelvetanonews o seguici su Twitter e riceverai prima di tutti le notizie dal Belice

    P1 effeviauto