• A 3 Baglio trinità
  • A3 coffe outlet

Rapina una donna minacciandola con una siringa insanguinata. Arrestato dai Carabinieri

di: Comunicato Stampa - del 2019-06-15

Immagine articolo: Rapina una donna minacciandola con una siringa insanguinata. Arrestato dai Carabinieri

Nella mattinata di giovedì 13 giugno, i Carabinieri della Compagnia di Marsala, hanno tratto in arresto in flagranza di reato, S.G.E. 30enne marsalese, per rapina aggravata ai danni di una giovane donna. Nello specifico, l’evento delittuoso è avvenuto intorno alle 13, in zona Sappusi, nelle vicinanze di una scuola materna davanti alla quale si trovava la giovane vittima, all’interno della propria vettura, in attesa dell’arrivo di una sua amica, insegnante del plesso scolastico.

  • a7 fratelli clemente
  • Dopo pochi istanti, la donna vede avvicinarsi alla propria macchina un giovane tossicodipendente che, armato con una siringa sporca, la minaccia attraverso il finestrino aperto, intimandogli la consegna di una banconota da venti euro. Sprovvista di denaro contante e impossibilitata a fuggire, la povera vittima riesce a consegnare all’aggressore solo poche monete presenti all’interno dell’abitacolo, per poi vederlo fuggire tra le vie del quartiere.

    Allertati dalla chiamata della vittima, i militari della Sezione Radiomobile della Compagnia di Marsala, alle dipendenze del Luogotenente Antonio Pipitone, hanno raggiunto immediatamente il luogo dell’aggressione e seguendo le accurate indicazioni geografiche e somatiche fornite dalla donna, dopo qualche minuto di ricerche sono riusciti a rintracciare il pericoloso aggressore - ancora in possesso della siringa e delle monete derubate - a pochi metri di distanza dalla scuola.

    Condotto presso la Caserma Silvio Mirarchi di Via Mazara, il trentenne, dopo gli accertamenti di rito è stato dichiarato in arresto per rapina aggravata e ristretto presso la propria abitazione a disposizione della competente Autorità Giudiziaria, in attesa dell’udienza di convalida dinanzi al Giudice. Alla coraggiosa vittima, che fortunatamente non ha riportato alcuna lesione, al termine delle operazioni, è stata restituita la refurtiva, rinvenuta nella disponibilità del malfattore.

    La tempestività e l’efficienza dei militari dell’Arma ha consentito il raggiungimento di un nuovo ed importante risultato che va ad inserirsi in un ampio quadro di servizi e di controlli svolti dai Carabinieri della Compagnia di Marsala, finalizzati alla prevenzione e alla  repressione dei reati contro la persona e il patrimonio, con maggiore riguardo alle zone periferiche dei Comuni di Marsala e di Petrosino.

    Vuoi saperne di più su questa notizia? Clicca su "Mi Piace" Castelvetanonews o seguici su Twitter e riceverai prima di tutti le notizie dal Belice

    p1 stockato