• A 3 Baglio trinità
  • A3 coffe outlet

Prestigioso riconoscimento dal Ministero della Difesa per il luogotenente cvetranese Vincenzo Bonsignore

di: Elio Indelicato - del 2019-06-15

Immagine articolo: Prestigioso riconoscimento dal Ministero della Difesa per il luogotenente cvetranese Vincenzo Bonsignore

Dopo un anno dalla onorificenza di Commendatore della Repubblica conferita dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, arriva per il Luogotenente dei Carabinieri in congedo Vincenzo Bonsignore castelvetranese doc, un altro prestigioso riconoscimento di “Sottotenente del ruolo d’onore dell’Arma dei Carabinieri “.

  • a7 fratelli clemente
  • Il decreto di nomina che arriva direttamente dal Ministero della Difesa, è stato notificato direttamente all’interessato da parte del Capitano dei Carabinieri Davide Colangeli. Un altro tassello che si aggiunge ai meriti sul campo di Vincenzo Bonsignore, eccellenza di Castelvetrano e di tutto il territorio belicino, essendo stato anche per anni comandante delle stazioni come quelle di Santa Margherita Belice e Menfi.

    Pure essendo stato sempre una persona schiva, lontana dai riflettori, nel suo palmarès tra gli altri, la medaglia Mauriziana per i dieci lustri anni di carriera militare, medaglia d’oro al merito del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri.

    Per il suo impegno nel sociale nel 1966 ha ricevuto la “cittadinanza onoraria“ del sindaco di Menfi e da poco anche quella di Santa Margherita Belice.

    Il Sottotenente, ricorda i tempi difficili del suo impegno a Bovalino nella stazione di San Luca, Platì nella locride dove ha ricevuto danneggiamenti e minacce di morte. Vincenzo Bonsignore è stato sempre, nelle Stazioni dove ha prestato servizio un buon padre di famiglia per la comunità, per il suo anche impegno e amore nel dirimere controversie tra familiari.

    Non per questo, essendo stato il Luogotenente castelvetranese, inserito tra i più quotati e titolati marescialli d’Italia (in Italia circa cinquanta), fu invitato alla trasmissione Novecento sulla Rai condotta da Pippo Baudo, dove ebbe modo di raccontare del ritrovamento di una famosa statua rubata all’interno della residenza estiva del Principe di Salina, palazzo Cutò.

    Vincenzo Bonsignore, Enzo per gli amici, adesso si gode la sua città e con il passare degli anni raggiungerà il grado di Maggiore nel ruolo d’onore dell’Arma dei Carabinieri.

    Nella foto il Luogotenente Vincenzo Bonsignore.

    Vuoi saperne di più su questa notizia? Clicca su "Mi Piace" Castelvetanonews o seguici su Twitter e riceverai prima di tutti le notizie dal Belice

    p1 stockato