• A3 dottor Gianni catalanotto
  • cse a3

L'Asp di Trapani decide di potenziare l'Ortopedia di CVetrano e invia personale da Marsala, Mazara e Trapani

di: Comunicato Stampa - del 2020-06-05

Immagine articolo: L'Asp di Trapani decide di potenziare l'Ortopedia di CVetrano e invia personale da Marsala, Mazara e Trapani

(ph. ma)

La direzione aziendale dell’Asp di Trapani ha disposto il potenziamento dell’organico dell’Unità Operativa di Ortopedia e Traumatologia dell’ospedale ‘Vittorio Emanuele II’ di Castelvetrano, con il ripristino immediato delle attività chirurgiche.     

  • scarpinati a7 giugno
  • In particolare, al fine di garantire l’attività chirurgica – si legge in una nota – sono stati assegnati temporaneamente al presidio ospedaliero di Castelvetrano Dino Martinico, direttore f.f. U.O.C. Ortopedia e Traumatologia dell’ospedale ‘Paolo Borsellino’ di Marsala, dove continuerà ad assicurare le relative attività di competenza, e il dirigente medico di Ortopedia e Traumatologia del presidio ospedaliero ‘Sant’Antonio Abate’ di Trapani, Francesco Paesano.   

    Inoltre, il responsabile dell’Unità Operativa Semplice di Ortopedia e Traumatologia dell’ospedale ‘Abele Ajello’ di Mazara del Vallo, Salvatore Tumbiolo, potenzierà le attività ambulatoriali presso l’ospedale di Castelvetrano a supporto dei due dirigenti medici Alessio Giannuzzo e Caterina Tumbiolo, che  già garantiscono le attività ambulatoriali e parteciperà al regime delle reperibilità. 

    Il provvedimento, che ha decorrenza immediata, è reso necessario in considerazione delle notevoli criticità legate alla grave carenza di dirigenti medici di ortopedia presso l’U.O. di Ortopedia e Traumatologia del presidio ospedaliero di Castelvetrano e avrà validità temporale fino alla ricostituzione della quota minima di copertura dell’organico previsto nel reparto.

    Proprio nei giorni  si è registrata una levata di scudi dopo la nostra intervista al Dott. Lupo che denunciava il depotenziamento del reparto ortopedico dell'Ospedale di Castelvetrano. Non solo la politica ma anche le associazioni a difesa del territorio avevano espresso il dissenso rispetto al piano di depotenziamento. L'impegno dovrà continuare in difesa dell'Ospedale per evitare che questo perda importanti funzioni per l'intero comprensorio belicino.

    Vuoi essere aggiornato in tempo reale sulle notizie dalla Valle del Belìce? Clicca “Mi piace” su Castelvetranonews.it o seguici su Twitter

    p1 villa catalanotto