• A3 - Magie
  • A3 - Punto Service

Il lettore scrive: “Selinunte non appartiene a nessuno. Neanche ai cittadini che non la rispettano”

del 2018-05-27

  • catalanotto
  • Riceviamo e pubblichiamo un appello della nostra lettrice Floriana Pellicane, che esprime il suo disappunto per le condizioni precarie in cui versa l'intera borgata di Selinunte.

    "Nonostante siano passati ben quattro mesi circa dalla mia ultima segnalazione, vi mostro alcune foto scattate a Selinunte. Da qui si può ammirare il degrado della nostra tanto amata Selinunte, degrado che continua a passare inosservato da parte dell'intera collettività.

    L'amministrazione non si occupa né di sistemare la piazza, né la banchina, né tantomeno il muraglione pericolante. La piazza non è più praticabile, è inagibile, e sembra essere soltanto un grande business. Tutti i commercianti pagano il suolo pubblico, un suolo fatiscente e degradato, e cercano di porre rimedio all'usura con tappeti.

    Selinunte sembra non appartenere a nessuno. Nemmeno ai cittadini che la vivono. Infatti, oltre che alla fatiscenza totale di ciò precedendemente segnalato, si aggiunge l'inciviltà delle persone che buttano bottiglie di birra e immondizia di vario genere in spiaggia, sui marciapiedi, ovunque.

    Spero questo possa essere un input si riveli propositivo ad un cambiamento, cambiamento che purtroppo continua a non avvenire."

    Vuoi saperne di più su questa notizia? Clicca su "Mi Piace" Castelvetanonews o seguici su Twitter e riceverai prima di tutti le notizie dal Belice

    farmacia tummarello