• A3 dottor Gianni catalanotto
  • generali

La Folgore sogna in grande. Domenica sfida decisiva a Casteldaccia

di: Elio Indelicato - del 2022-05-12

Immagine articolo: La Folgore sogna in grande. Domenica sfida decisiva a Casteldaccia

La Folgore battendo con un perentorio 4-1 il Raffadali accede al secondo turno dei play off che si disputerà domenica prossima a Casteldaccia, dove sono attesi parecchi ultras tifosi rossoneri che non faranno mancare alla squadra il loro incitamento. L’unico risultato utile sarà la vittoria, un pareggio anche dopo i supplementari, non sarebbe sufficiente.

  • clemente a7 novembre 2021
  • Intanto il risultato di domenica ha acceso l’entusiasmo. Prima della gara il sindaco Enzo Alfano e il suo vice Filippo Foscari hanno voluto fare un in bocca al lupo ai ragazzi folgorini negli spogliatoi.

    Prima della gara il cardiologo Fabio Triolo, rappresentante del Rotary Club, ha omaggiato il presidente della Folgore l’avvocato Giuseppe Indelicato, a nome della società, di un defibrillatore molto gradito.

    L’allenatore Totò Brucculeri ancora una volta, pur con assenze pesanti, ha saputo trovare la quadratura del cerchio chiedendo anche molto sacrificio a quei giocatori entrati soprattutto nel secondo tempo con vari acciacchi.

    Mancava il portiere titolare Grimaudo ma il suo vice Fabio Longo con i suoi e passa 40 anni è stato determinante in alcune situazioni difficili con parate degne della sua esperienza.

    Per domenica lo stesso allenatore cercherà di recuperare il miglior Vito Bono, che non si era allenato da una settimana per problemi di salute. Lo stesso dicasi per Vittorio Scappini reduce da un incidente stradale. Non si esclude la riconferma dello stesso Fabio Longo in porta.

    Domenica si è vista in campo l’esperienza di Roberto Cortese, il suo carisma, la sua grinta, determinante in almeno due gol per due ottimi assist per Rustico e Corso. Da elogiare la prova in particolare del baby Mohamed che ha avuto il merito, da difensore, di farsi trovare pronto in mischia per il vantaggio dei locali sugli sviluppi di un angolo.

    Il presidente elogia la squadra, il suo allenatore, il massaggiatore Peppe Scianna per il grande lavoro svolto con professionalità per tutto il campionato, con la segreta speranza di potere continuare nel sogno Eccellenza. E per una società con un anno di vita anche se con passati importanti è già un traguardo notevole l’avere raggiunto i play off, seppur con una partenza di campionato difficile.

    Vuoi essere aggiornato in tempo reale sulle notizie dalla Valle del Belìce? Clicca “Mi piace” su Castelvetranonews.it o seguici su Twitter

    p1 villa catalanotto