• maxoptical
  • A3 rattan

Donna partannese salvata al Pronto Soccorso di Castelvetrano

di: Serena Navetta - del 2017-01-08

Immagine articolo: Donna partannese salvata al Pronto Soccorso di Castelvetrano
  • Di casi presunti di malasanità sui medici del nostro ospedale se ne sentono e fanno sempre tanto scalpore. Da oggi invece, vi vogliamo raccontare anche i casi di buona sanità, parecchi che si verificano tutti i giorni nel silenzio della normalità professionale dei nostri medici ed infermieri.

    Il caso scelto per voi oggi, risale a pochissimi giorni fa. Una donna di Partanna, G.T. le sue iniziali, di 86 anni. Trovata riversa in terra priva di sensi dai familiari, scattano immediatamente i soccorsi, viene trasportata dal 118 presso il Pronto Soccorso di Castelvetrano dove viene presa in carico dall' equipe di turno.

    "Grazie all'abilità ed alla professionalità del medico ed infermieri, si diagnostica tempestivamente una probabile emorragia cerebrale, subito confermata da una TAC. Quindi immediatamente la ricerca per un posto nel più vicino ospedale per eseguire l' intervento chirurgico, ricerca non facile, ma per fortuna trovato grazie anche  alle insistenze del nostro reparto, la paziente viene preparata e trasferita presso l' ospedale Civico di Palermo, e sottoposta ad intervento.

    Dopo un solo giorno la paziente, raccontano i familiari, era già in piedi nel reparto e solo dopo 4 giorni dimessa ed autonoma presso la propria abitazione.  Un decorso davvero eccellente grazie alla precoce diagnosi effettuata del P.S. di Castelvetrano.

    Un lieto fine che ha conquistato tutto il personale, infatti bisogna ricordare che il cervello è un organo delicatissimo che rischia di rovinarsi in maniera irreversibile a causa dell' interruzione ematica, anche se per pochi minuti e ad aggravare la situazione l' avanzata età della paziente. Un meritato elogio va al medico Giuseppe Giammarinaro del Pronto Soccorso dell’ospedale Vitt. Emanuele II di Castelvetrano ed agli infermieri del medesimo reparto, Angelo Tigri e Benedetto Fodera' per l' eccellente servizio e, naturalmente un forte abbraccio alla nostra paziente".  

    Serena Navetta TDM Castelvetrano 

    Vuoi saperne di più su questa notizia? Clicca su "Mi Piace" Castelvetanonews o seguici su Twitter e riceverai prima di tutti le notizie dal Belice