• a3 generali
  • A3 dottor Gianni catalanotto

Santa Ninfa, tutto pronto per la sagra della salsiccia. Il via domani sera alle 20

di: Redazione - del 2022-08-05

Immagine articolo: Santa Ninfa, tutto pronto per la sagra della salsiccia. Il via domani sera alle 20

Tutto pronto a Santa Ninfa per l'appuntamento clou dell'estate. Domani, Sabato 6 (si inizia alle 20), ritorna la sagra della salsiccia, alla sua venticinquesima edizione: degustazioni, musica, danzatrici, animazione lungo l'asse viario compreso tra il viale Pio La Torre e la via Piersanti Mattarella.

  • clemente a7 novembre 2021
  • Ad organizzarla, dopo due anni di pausa a causa dell'emergenza pandemica, è il Comune di Santa Ninfa con la collaborazione dei commercianti locali. Negli stand allestiti per l'occasione sarà possibile degustare, oltre alla salsiccia accompagnata dal bicchiere di vino, vari prodotti tipici del territorio.

    Ce n'è infatti per tutti i gusti: pasta, carne, focacce, arrosticini, panelle, dolci, cannoli e cassatelle di ricotta, formaggi, frutta di stagione. Complessivamente saranno quarantacinque le postazioni enogastronomiche.

    Diciassette invece i gruppi musicali che animeranno le due serate. Prevista anche un'area apposita per i giochi e i gonfiabili per i bambini. Sono attese decine di migliaia di visitatori nella cittadina collinare nel "cuore" della Valle del Belìce.

    Prodotta da più di un secolo seguendo una lavorazione esclusivamente artigianale, la salsiccia di Santa Ninfa è un'eccellenza gastronomica. Può essere consumata fresca, dopo la cottura, prevalentemente alla brace; in alternativa, innumerevoli sono le ricette disponibili frutto della cultura culinaria siciliana.

    Da oltre un quarto di secolo il Comune di Santa Ninfa promuove la salsiccia prodotta dai suoi macellai con una sagra estiva che è anche occasione per unire buon cibo, vino di qualità e intrattenimento.
    Si replica Domenica 7.

    Vuoi essere aggiornato in tempo reale sulle notizie dalla Valle del Belìce? Clicca “Mi piace” su Castelvetranonews.it o seguici su Twitter