• A3 dottor Gianni catalanotto
  • A3 Conad
  • A3bis Farmacia Rotolo
  • Farmacia Rotolo Castelvetrano
  • outlet del mobile A3bis fino al 10 giugno

Silvia ti ricordiamo così..

I lettori possono esprimere la loro vicinanza alla famiglia

del 2012-02-28

Immagine articolo: Silvia ti ricordiamo così..

Ieri la tragica notizia della morte della giovane Silvia Ingoglia. Una ragazza descritta da tutti come dolcissima, timida ma molto socievole, furba, perspicace e intelligente. In tanti hanno partecipato alle esequie svoltesi ieri presso la Chiesa di San Giovanni per rivolgerle l'ultmo saluto. Compagni di classe, insegnanti, amici con gli occhi lucidi ancora increduli di quello che è accaduto.

  • Fratelli Clemente Febbraio 2023 a7
  • Tanti sono stati anche i lettori del web che attraverso il nostro sito hanno espresso il loro cordoglio e la vicinanza alla famiglia Ingoglia, molto conosciuta e stimata in paese. La Redazione invita pertanto tutti i lettori che ancora non ci hanno scritto a farlo lasciando un pensiero per Silvia, un suo ricordo o un messaggio di vicinanza alla famiglia e si impegna a far pervenire ai genitori di Silvia la pagina con questo articolo contenente i commenti già arrivati e quelli che arriveranno.

    E’ un modo per esprimere nel nostro piccolo la vicinanza ad una famiglia stravolta da una così grande tragedia che, riteniamo, potrà avere un sussulto di gioia nel sapere che Silvia era molto amata e che tante persone, anche fisicamente lontane, sono a loro affettivamente vicine. Di seguito elenchiamo i commenti che fino ad ora sono arrivati ai quali speriamo se ne aggiungeranno tanti altri.

  • h7 immobiliare catalanotto
  •  

    Pietro
    Nella qualità di Presidente della Consulta provinciale Studentesca, dopo aver sentito il tragico evento accaduto faccio le mie più sentite condoglianze alla famiglia! Pietro CRIMI

    marisa ferretti
    Non si può neppure intravedere, semmai ce ne fosse una, la ragione di questa, come di tutte le morti, almeno per chi non abbia il conforto della fede; spero solo che questa giovane si trovi ora nel luogo della dimensione perfetta e che sia stata chiamata a lasciare questa vita, in questo momento, affinché le venissero risparmiate sofferenze peggiori persino della morte stessa.

    Giuseppe Stabile
    Stretti nel vostro dolore vi siamo vicini, il pensiero che Silvia non ci sia più ci lascia tristi e vuoti nel ricordo della persona magnifica andata via. Quando una persona ci lascia, quando non è più qui e non possiamo più toccarla , o sentire la sua voce… sembra scomparsa per sempre. Ma un affetto sincero non morirà mai. Il ricordo delle persone che ci sono state care vivrà per sempre nei nostri cuori, più forte di qualsiasi abbraccio e più importante di qualsiasi parola. famiglia Stabile

    Nunziatina Agosta
    Non è il momento di inveire su nessuno, quello di Lucia è solo uno sfogo per un gesto che ci lascia esterrefatti, perchè oggi è difficile pensare che le persone che ci circondano non prestino la dovuta attenzione ad ogni nostro malessere. Rispetto al passato si è più attenti a cogliere ogni possibile sfumatura che possa presagire un qualsiasi disagio, eppure, a volte, restiamo impotenti perchè colti di sorpresa, non ci si aspetta mai un gesto tale che segnerà sicuramente tutti coloro che hanno conosciuto Silvia ma anche coloro che l'hanno incontrata, solo oggi, che non è più tra noi.

    Pompei Gaspare
    Ho giocato per anni a basket con Gioacchino,suo padre,non riesco ad avere pace,essendo genitore anch'io,mi associo al suo dolore e a quello dei suoi famigliari. E' un momento triste per tutta la citta',invito tutti i ragazzi a parlare con i propri genitori di qualsiasi problema,e' ingiusto che la vita finisca a questa eta' ed in questo modo.

    manuele piero
    conosco personalmente da molto tempo la famiglia Ingoglia, sono persone stupende e gentili, ora possiamo solo abbracciarle e piangere insieme a loro per questa dolorosa perdita.

    Gaspare Cavarretta
    sono padre di due figli, uno di 4 e uno di 12, e quando succede una disgrazia del genere, cerco di capire cosa porta una ragazzina di 18 anni ha compiere un gesto del genere COSA!!!!!!! Se noi genitori siamo troppo buoni ed è sbagliato, se siamo troppo cattivi ed è sbagliato......ci sono quelli che lottano per la vita e quelli che non vedono l'ora di morire. la vita è molto breve e comunque si deve morire.....ma RAGAZZI vale la pena viverla fino in fondo secondo il suo decorso naturale. Ciao Silvia. Faccio le mie piu sentite condoglianze alla famiglia...

    Lucia Titone
    Giuseppe, il mio non è uno sfogo , nè una sorta di Identificazione. La Mia Emozione è prima di tutto di Rispetto e di Dolore, come Donna ,come Madre e come Persona. Hai ragione , spesso la mente umana è imprescrutabile, oscura, contorta e impenetrabile. Come Professionista ti dico che molti Gesti Tragici potrebbero prevenirsi se avessimo, tutti, maggiore Attenzione nei confronti del disagio Adolescenziale, malessere legato a una fase di transizione molto difficile e reso ancora più più diffusa e tragicamente subdolo in un mondo che offre valori fittizi! Non intendevo puntare il dito su nessuno in particolare, desideravo soltanto lanciare un Appello Alle Istituzioni tutte e sperare che ciascuno di noi possa fare, interiormente riflessioni più profonde! Le maledette ragioni che possono portare un Giovane a questo estremo gesto sono tantissime, ma credi, un Mondo che non ha insegnato ad una Giovane di 18 anni ad Amare e Valorizzare la Vita è un Mondo che ha perso il senso di tutto!! In Questo momento il mio Pensiero e il mio Abbraccio vanno alla Famiglia, Un Pensiero pieno di Amore e di infinita malinconia per Silvia.

    Giuseppe La Barbera
    Lucia, il tuo sarà sicuramente un processo di identificazione e lo sfogo di una madre ma, nella mente di ciascuno, nessuno può entrare oltre sè stessi. Non si punta il dito su nessuna persona, in un fatto così tragico, Specialmente se non se ne conosce il motivo che lo ha causato. Ognuno vive soggettivamente le proprie emozioni ed esse acquistano valore e significato diverso nel nostro metro di misura. Avresti sicuramente ragione soltanto se la ragazza avesse chiesto esplicitamente "aiuto" e il suo grido fosse rimasto inascoltato. Se qualcuno "sapeva". Speriamo che così non sia.

    Veronica
    Non eravamo molto legate ma ho passato 2 anni in classe con lei. Una ragazza dolcissima, timida ma molto socevole, furba, perspicace, intelligentissima. Mi dispiace e mi piange il cuore a sentire notizie del genere. Resterà per sempre nelle menti e nei cuori di chiunque l'abbia conosciuta. Era speciale. Ciao Silvia.....

    Chiara
    Anche io frequento il Liceo Classico, e un gesto di tale portata da lei non me lo sarei mai aspettata. Addio Silvia, ti vorremo sempre bene.

    platone
    Senza parole

    Giovanni Gandolfo
    Profondo cordoglio alla famiglia

    Cristina
    Chissà cosa sarà successo alla nostra Silvia. Sono una ragazza come lei, della sua stessa scuola. Oggi è stata una giornata interminabile, un'odissea dal quale ci sembrava non ci fosse un'uscita. Non mi sembra possibile che se ne sia andata e che abbia lasciato una vita che ancora le avrebbe riservato felicità e dolori forse... Ma la vita è una sola e bisogna viverla conoscendo la gioia e il dolore, il bianco e il nero, ogni emozione opposta. Ciao Silvia...

    rosalia la barbera
    sentite condoglianza alla famiglia ingoglia

    angela,calia mobile
    sentite cordoglianze hai genitori di Silvia , da castelvetranese ,mi sento in dovere ,facendomi partecipe ad un cosi grande lutto per la famiglia Ingoglia,,dal canada , saluti , Angela ,dal canada.
     

    Vuoi essere aggiornato in tempo reale sulle notizie dalla Valle del Belìce? Clicca “Mi piace” su Castelvetranonews.it o seguici su Twitter

    Effeviauto P1 dal 21 maggio 2024