• maxoptical
  • A3 rattan

Questa sera ai Templi "La sicilianità va di scena" tra risate, cultura e tradizioni. Ingresso libero

di: Redazione - del 2017-08-14

Immagine articolo: Questa sera ai Templi "La sicilianità va di scena" tra risate, cultura e tradizioni. Ingresso libero
  • Un bellissimo spettacolo verrà offerto questa sera alle ore 21.30, al parco archeologico di Selinunte, a tutti coloro i quali vorranno trascorrere dei momenti di serenità e divertimento, in un contesto di appartenenza di bellezza e tradizione.

    Le associazioni Araba Fenice (che gestisce Castelvetranonews.it) e Palma Vitae di Castelvetrano, propongono una serata evento dal titolo “La Sicilianità va di scena”, dove protagoniste saranno le nostre radici, le nostre tradizioni, il nostro dialetto, i nostri valori e, poiché la Sicilia è Donna, verrà raccontato e messo in scena il tema della donna nella tradizione siciliana antica, facendo riferimento a tradizioni e costumi che ci appartengono, in chiave ironica e comica, ma che sottendono alla verità del ruolo importante che la donna alla fine ha sempre rivestito nella nostra società.

    Partendo da questo assunto, che la Sicilia è Donna, e che la storia delle sue donne non può andare perduta, come bagaglio culturale e come esempio di forza e coraggio, ci sarà una presentazione iniziale, a cura dell’associazione Palma Vitae, sulla presenza del femminile nella storia della Sicilia.

    La Sicilia è donna come la testa della Gorgone che è simbolo della sua bandiera, e come le tante donne che ogni giorno, in silenzio, con grande dignità studiano, lavorano, accudiscono i propri figli e portano avanti la cultura dell’uguaglianza e del rispetto della diversità.

    Seguiranno delle poesie e canti del grande maestro Sciupè e dell’attrice Carmela Gancitano, accompagnati alla chitarra dal maestro Giuseppe Bianco. Nodo centrale della serata la commedia dialettale in due atti, di Elio Indelicato, “La Matri e la Figghia”, opera nata sotto il titolo “Lu Catechismu” ma rieditata in un nuovo titolo secondo una chiave di lettura contestualizzata alla serata.

    Ospiti della serata il coro DOREMI dell’Istituto Ruggero Settimo di Castelvetrano, come esempio di orgoglio di appartenenza al nostro territorio che, con i loro successi, stanno rappresentando la nostra città nel panorama nazionale.

    Si ringraziano tutti coloro i quali hanno reso possibile la realizzazione dello spettacolo, che prestano le loro energie e il loro impegno gratuitamente, grazie al quale si è potuto rendere libero l’accesso e donare così al nostro territorio un piacevole momento di svago e un’importante riflessione. 

    Sponsor delle serata Multimedical, Curaba e ke Idea.

    Vuoi saperne di più su questa notizia? Clicca su "Mi Piace" Castelvetanonews o seguici su Twitter e riceverai prima di tutti le notizie dal Belice

  • Il mercatino dei lettori

    Invia il tuo annuncio

    Dopo aver selezionato l'immagine sarà necessario attendere la conferma, che verrà visualizzata qui in basso

    I più letti