• A3 - Magie
  • A3 punto service

Cena di beneficenza in favore dei cani randagi. Successo di adesioni per l'evento organizzato dalla L.A.I.C.A.

del 2017-09-21

  • A6 - discount della ceramica
  • Si è svolta, nei giorni scorsi, presso l’agriturismo Dimina, una cena di raccolta fondi in favore dei cani randagi del nostro territorio, che ha visto l’adesione di oltre 200 persone.

    “Splendida serata” ci riferisce il dott. Gaspare Lipari, vicepresidente della sezione di Trapani della L.I.D.A., associazione che ha organizzato in collaborazione con la L.A.I.CA. “in funzione del volontariato finalizzato all'attenzione del randagismo. Una fantastica partecipazione di pubblico e di autorità politiche locali. Quasi tutta la provincia di trapani era rappresentata ma si sono registrate anche presenze di alcuni comuni dell’agrigentino.

    Un contributo importante alla riuscita della manifestazione è stato dato dalla scelta della location, dalla presenza di artisti del calibro di John Peter Sloan, musicisti come Luciano Favara e della cantante ed animatrice Melina Calandrino che si sono esibiti a titolo totalmente gratuito. Le richieste di adesione alla manifestazione sono andate oltre le più rosee previsioni, tanto che, per motivi logistici, si è stati costretti a rinunciare ad almeno un centinaio di presenze.

    La raccolta fondi ha fruttato poco più di mille euro che saranno subito utilizzati per l’acquisto di cibo, medicine, e per sostenere le spese delle adozioni a distanza”  “Unica nota dolente di una serata indimenticabile” continua il dott. Lipari “qualche polemica registrata nei giorni precedenti l'evento, del tipo il mio volontario è migliore del tuo.

    Ciò ha creato un po’ dì amarezza e disorientamento nella gente che si ritrova a pensare che dietro un volontario ci possano essere interessi. L'amore per gli animali ed il lavoro sul randagismo significa per molti di noi sacrificio personale, sacrificio della famiglia, sacrifici economici non compensati da contributi dell'aria pubblica.

    E non è mai vissuto come riscatto personale o come passaporto verso una maggiore visibilità. Il volontariato si fa di giorno di notte in qualunque momento è necessario e non certamente per essere osannati.

    Poca gente sa che le giornate per noi passano a pulire nutrire curare cani, rinunciando finanche al sonno per fare il bagnetto a cuccioli che partono alle 4 del mattino”  “Mi auguro” finisce il vicepresidente L.I.D.A. “che il futuro riservi alla gente meno informazioni sbagliate e più indicazioni finalizzate alla risoluzione dei problemi dei nostri figli pelosi”.

    Vuoi saperne di più su questa notizia? Clicca su "Mi Piace" Castelvetanonews o seguici su Twitter e riceverai prima di tutti le notizie dal Belice