• A 3 Baglio trinità
  • A3 coffe outlet

Musica, amicizia e passione. Dario Di Marco e Monia Grassa conquistano tutti con "Save me to the hell"

di: Redazione - del 2019-05-16

Immagine articolo: Musica, amicizia e passione. Dario Di Marco e Monia Grassa conquistano tutti con "Save me to the hell"

Un mix esplosivo e contagioso, tra musica orecchiabile, amore per il territorio e la collaborazione di due giovani talentuosi, il campobellese Dario Di Marco e la salemitana Monia Grassa.  Il pezzo “Save Me To The Hell” (ascolta qui) ha tutte le caratteristiche per “spaccare”. I due artisti si sono incontrati, una sera a Selinunte.

  • a7 fratelli clemente
  • Dario stava cercando una voce femminile e Monia si stava esibendo, come racconta egli stesso alla redazione di Castelvetranonews: “”Save Me To The Hell“ è una delle mie ultime produzioni. Cercavo una voce femminile, calda, potente ed armoniosa. Ho incontrato fortuitamente Monia, con la quale ci siamo conosciuti per caso ad una sua serata di piano bar in un locale di Selinunte. 

    Monia, cosa pensi di “Save Me To The Hell”? 

    "Il pezzo é abbastanza fresco e estivo ed ha tutte le carte in regola per essere il tormentone dell'estate!”   

    In effetti, è trascinante, fresco, ballabile e per niente banale, e il video a cura dello stesso Di Marco e del menfitano Dennis Lucia, è stato girato  nel nostro territorio. Mette insieme il suggestivo tramonto di Torretta Granitola, le spiagge di Tre Fontane, la bellezza iconica del mare di Selinunte ove si affaccia l’acropoli e il lavoro di due artisti, che seppur giovanissimi, hanno fatto già strada nel loro ambiente. 

    Monia, classe 92’, cantautrice e una voce straordinaria descrive così il suo esordio: “Inizio a scrivere all'età di 17 anni i miei primi inediti, tra i banchi di scuola, da lì non mi sono più fermata. Ho scritto diversi pezzi per me ed anche per altri cantanti interpreti.” E ancora: “Sono laureata al conservatorio di Trapani ed oltre ad essere una cantautrice sono anche musicista e insegnante di canto. Per le prossime produzioni, sicuramente collaborerò ad altri singoli con Dario.

    Dario, classe 96’, dj, producer e remixer, ha iniziato da autodidatta precocemente:Ho iniziato ad ascoltare la musica Dance all’età di 6 anni circa. Ricordo che mio zio  teneva una raccolta di dischi proprio sotto il suo stereo ed io non vedevo l’ora che arrivasse per poter ascoltare insieme tutti i successi di quei tempi o degli anni passati, imparai così a creare le mie compilation al computer masterizzandole e firmandole: alcune di loro le custodisco ancora gelosamente.”. 

    Dal 2007, Dario Di Marco si esibisce in Sicilia, nei locali e nelle discoteche, anche con musica live nei suoi Dj set, e presenziando anche in Slovenia. Nel 2016, arriva la svolta con la fase creativa e il passaggio alla composizione. Tra le sue produzioni, un brano inedito di genere Rap-Pop “Vita in bianco e nero”, classificatosi primo in molti concorsi musicali, solo secondo al Sanremo Doc, interpretato dal giovane castelvetranese Daniele Pollina

    Poi è arrivato “Save Me To The Hell”:Era d’estate, stavo lavorando ad un altro progetto e, quando scrissi la melodia, mi resi conto che non mi trasmetteva quella carica che volevo io. Ad un certo punto, cambiando il sound, mi resi conto della direzione che dovevo prendere e di che cosa poteva diventare quella semplice composizione. Volevo creare qualcosa che mi trasmettesse un emozione forte, emozione che oggi voglio condividere con voi ”.

    L’incontro con Monia è stato proverbiale. Dario ha potuto dare quel tocco in più che aveva immaginato nella sua mente alla sua creazione. Sono molti i giovani che stanno apprezzando la canzone, che ha registrato nelle prime 24 ore 5 mila visualizzazioni ed al momento ha superato le 10 mila. 

    Ringraziamo Dario Di Marco e Monia Grassa per la disponibilità a raccontarsi per Castelvetranonews.

    Vuoi saperne di più su questa notizia? Clicca su "Mi Piace" Castelvetanonews o seguici su Twitter e riceverai prima di tutti le notizie dal Belice

    p1 stockato