• A3 dottor Gianni catalanotto
  • a3 generali
  • a3 2022 cse

Giovedì esce il nuovo capitolo di Terminator, tornano Linda Hamilton e Arnold Schwarzenegger. Ecco tante curiosità

di: Piero Ferro - del 2019-10-29

Immagine articolo: Giovedì esce il nuovo capitolo di Terminator, tornano Linda Hamilton e Arnold Schwarzenegger. Ecco tante curiosità

Gentili lettori, correva l'anno 1984 e da quel giorno il mondo del cinema di fantascienza non fu più lo stesso.

  • clemente a7 novembre 2021
  • Quell'anno vide la nascita di un personaggio cinematografico iconico che entrò di prepotenza nel cuore e nell'immaginario collettivo a livello mondiale.

    Signori e signore ecco a voi la storia di Terminator!

    Tutto cominciò nei primi anni 80, che ci crediate o no, qui in Italia ed esattamente in quel di Roma.

    Dovete sapere che in quel periodo James Cameron, il regista da cui tutto ebbe inizio e che in quel periodo non era praticamente nessuno ed era  alle prime armi con la regia, si trovava a Roma per finire le riprese di un suo primo film "piragna paura". Alla fine delle riprese organizzò un party per pubblicizzare codesto film, ma vista la sua inesperienza in fatto di public relations comincio a bere un po’ troppo, sentendosi alla fine della serata malissimo.

    Ma non tutto il male vien per nuocere come si dice . Durante la notte il nostro James fece un sogno. Un sogno che gli cambiò radicalmente la vita, quella sua e quella in seguito di un altro grande attore Arnold Schwarzenegger.

    Ma di che sogno si tratta direte voi? Vengo e mi spiego ....

    James Cameron sognò un mezzo scheletro di metallo con occhi rossi e un coltello enorme in mano uscire fuori strisciando dalle fiamme.

    James non perse tempo e l'indomani, con ancora i postumi della sbornia, prenotò con urgenza un volo di rientro per tornare in America e mettere cosi nero su bianco uno straccio di sceneggiatura prima che il sogno fatto la sera prima gli passasse dalla mente. Nacque cosi il nostro robot, o meglio dire cyborg del cuore ....Terminator!!!

    Ma prima di arrivare a realizzare il film in questione il nostro regista ha dovuto tribolare non poco. Cameron andò a bussare a moltissime porte prima di racimolare la cifra che serviva alla produzione del film, alla fine raccolse qualcosa come 6 milioni di dollari, un po’ pochino per realizzare tutti gli effetti speciali del film. L'unica persona che comunque diede a James Cameron fiducia fu Gale Anne Hurd poi diventata un anno dopo sua moglie.

    Cosi comincia l'avventura per la realizzazione del film. Avventura, si perché i problemi stavano appena incominciando. Il primo fu in sede di casting. Per la parte del terminator furono provinati un sacco di attori, da Sylvester Stallone fino ad arrivare a Mel Gibson e molti molti altri. Ma nessuno di essi rispondeva all'idea di Cameron.

    Che fare allora? Come saltò fuori il nome di Arnold Schwarzenegger?

    In pratica il co-fondatore della Orion, l'azienda di distribuzione finale del film, aveva già avuto a che fare con Arnold e lo propose come alternativa a tutti gli altri. Però Cameron era ancora offeso perché anche lui aveva proposto un attore per la parte, un suo caro amico che lo aveva aiutato a trovare i fondi finanziari per il film, un certo Henriksen. Cosi si inventò un piano per cacciare dalle scene Arnold.

    In sostanza, pensò d’incontrare comunque Arnold, fare un po’ di scena cercando un pretesto qualunque per litigarci e poi cacciarlo. Ma al colloquio per la parte il nostro Arnold si dimostrò molto simpatico e soprattutto ricco di idee sul personaggio, che poi in seguito vennero inserite nella sceneggiatura finale del film. Cameron aveva trovato finalmente il suo Terminator.

    Da quel momento in poi Arnold e James divennero amici.

    Arnold si impegnò moltissimo per entrare nei panni del cyborg, addirittura fece un addestramento militare per usare le armi del film come se fossero reali, ricevendo i complimenti anche dalla rivista di armi più in voga in America e cioè "Soldier of Fortune". Ma quello che gli costò più fatica, a detta sua, fu l'abituarsi a non sbattere le palpebre durante le scene, per essere più simile possibile ad un essere sintetico.

    Adesso che conoscete la storia della nascita del personaggio possiamo procedere ad analizzare l'ultimo film della serie, il sesto in ordine di tempo ma non di trama, che uscirà nelle nostre sale il 31 di questo mese.

    Dicevo in ordine di tempo ma non di trama perché questo film si riallaccia alla trama del secondo capitolo della serie abolendo totalmente tutti gli altri capitoli usciti dopo, ed esattamente 27 anni dopo la fine degli eventi del secondo capitolo.

    In questo film, che io ho potuto vedere in lingua originale in anteprima, ci sono un bel po’ di curiosità, ma non ve le dirò tutte perché voglio che andiate al cinema a vederlo, e vi posso assicurare che vi divertirete parecchio. Terminator ha mantenuto stavolta la sua promessa " I'll be back " tornerò. Ed è tornato più in forma che mai!!

    La prima curiosità  è che sono tornati alcuni dei vecchi attori del secondo capitolo, su tutti una spettacolare Linda Hamilton nei panni di una Sarah Connor più carismatica che mai. Davvero una prova d'attrice magnifica. Poi un Arnold Schwarzenegger più invecchiato ma sempre bravissimo, che vi stupirà; farete il tifo per lui vedrete.

    Le riprese sono iniziate a Maggio 2018 e finite a Novembre 2018.

    Bellissime anche le locations scelte, con riprese in Ungheria, Regno Unito, Spagna e Messico.

    Il film inizialmente aveva un altro titolo e cioè Terminator Phoenix, poi cambiato in destino oscuro o Dark Fate in inglese.

    Gli effetti visivi del film sono stati realizzati da Industrial Light & Magic e Scanline VFX. Resterete letteralmente senza fiato durante le scene d'azione.

    E adesso per ingolosirvi ancora di più vi racconterò un po’ della trama...

    Sarah Connor ormai esperta cacciatrice di cyborg,  questa volta si ritroverà a dover salvare una ragazza, Dani Ramos. A dare la caccia alla giovane è un nuovo modello di cyborg, il Rev-9, realizzato in metallico liquido, in grado di sdoppiarsi. È stato inviato dal futuro da Skynet, il supercomputer che vuole sterminare l'umanità,come in precedenza, il Rev-9 ha il compito  di uccidere Dani  per scongiurare la rivolta umana contro le macchine.

    Di risposta, la resistenza ha incaricato un'ibrida metà umana e metà cyborg di nome Grace , di proteggere Dani e nonostante le prime divergenze, riesce a costruire un rapporto di amicizia con Sarah Connor. Tuttavia i geni potenziati di Grace e le svariate armi di Sarah, non riescono ad abbattere il temibile Rev 9 e l'unica via di salvezza sembra essere la fuga. Ma non si può scappare per sempre, così le donne si rivolgono al "vecchio" modello di Terminator (Arnold Schwarzenegger), il T-800, l'unico che può provare ad aiutarle a salvare non solo la giovane, ma anche il futuro. Riusciranno i nostri eroi?

    Detto questo spero davvero che andiate a vedere il film per il vostro bene, altrimenti.....sarete terminati.

    Hasta la vista baby!!!

    https://www.youtube.com/watch?v=LO4yykRtgeA

    Vuoi essere aggiornato in tempo reale sulle notizie dalla Valle del Belìce? Clicca “Mi piace” su Castelvetranonews.it o seguici su Twitter

    p1 proposte d'arredo gulotta