• cse a3
  • A3 dottor Gianni catalanotto

Dimissioni a sorpresa dell’Ass. Cappadonna. La Giunta Alfano perde un altro pezzo

di: Redazione - del 2021-07-23

Immagine articolo: Dimissioni a sorpresa dell’Ass. Cappadonna. La Giunta Alfano perde un altro pezzo

Arrivano a sorpresa le dimissioni dell’Ass. Manuela Cappadonna. Con una lettera la stessa ha ringraziato il Sindaco Alfano per la fiducia. 

  • scarpinati a7 giugno
  • Riportiamo di seguito il testo della lettera:

    Al Signor Sindaco di Castelvetrano Dott. Enzo Alfano 

    Al Segretario Generale Dott. Gabriele Pecoraro 

    C'è un tempo per ogni cosa ed ogni cosa sotto il cielo ha il suo momento!!  C'è un tempo per ogni cosa, è proprio vero ed è il momento che io rassegni le dimissioni da Assessore. Non è stato facile prendere questa decisione, una scelta tanto meditata e travagliata, compiuta con il convincimento di fare, come sempre, l'interesse delle Istituzioni e dei cittadini.

    È stato un onore indossare la fascia, è stato un onore essere l'Assessore alla libertà urbana con delega alla Polizia Municipale. Il 2020 è stato un anno complicatissimo, nessuno di noi aveva mai vissuto una pandemia e un lockdown. Con il Dott. Marcello Caradonna abbiamo lavorato incessantemente, la Polizia Municipale ha fatto un lavoro straordinario: è riuscita a gestire l'ordinario e l'emergenza Covid. Strade vuote, autocertificazioni, controlli, posti di blocco per verificare il rispetto dei vari Dpcm governativi e ordinanze regionali: immagini indelebili di un difficile 2020. Non a caso il Sindaco Enzo Alfano ha conferito un encomio all'intero Comando della Polizia Municipale per il lavoro svolto nella gestione dell'emergenza Covid. Il 2021 ha visto la Polizia Municipale impegnata in molteplici attività, dai controlli ambientali, alla task force per la verifica dei chioschi, dalla viabilità alla preparazione del nuovo bando degli stalli blu, dalla istallazione delle videocamera al benessere degli animali ricoverati presso il rifugio sanitario. Senza dimenticare che oggi la Polizia Municipale è allocata presso il centro polifunzionale, anche grazie alla collaborazione di tutto il comando durante il trasloco. I vigili hanno finalmente divise nuove, le motociclette sono tornate in uso, è stato acquistato un dosso rallentatore posizionato davanti la scuola elementare Verga, tutti i semafori sono funzionanti, il trasporto scolastico è stato garantito. Ancora tanto c'è da fare, tanto questa Amministrazione farà!!!

    Avrei potuto continuare il mio ruolo all'interno della Giunta Comunale ( non essendoci nessun conflitto di interesse), ma ho deciso di affrontare assieme ai miei genitori, come ho sempre fatto, questa nuova battaglia.

    Sono convinta che la buona e seria politica saprà aspettare l'esito di questa vicenda senza dare luogo a strumentalizzazioni o conclusioni sommarie, ma per il rispetto che porto verso i cittadini e verso gli impegni assunti ritengo corretto rassegnare le dimissioni per lasciare sia me che l'amministrazione comunale libere di affrontare al meglio la circostanza. La mia famiglia viene prima della poltrona.

    Una poltrona che non ho mai utilizzato né per scopi personali né tanto meno per un ritorno economico ( 400 euro non cambiano la vita). Ho svolto l'incarico con la massima correttezza e scrupolosità, con un solo fine: il bene pubblico e la tutela dell'Ente.

    Ringrazio il Sindaco per avermi dato l'occasione di vivere un'esperienza positiva sia dal punto di vista umano che politico. Ringrazio tutti i colleghi della Giunta, attuali e precedenti, con i quali ho condiviso tante scelte nella massima trasparenza e rispetto della legalità, con l'unico obiettivo di dare soluzioni ai problemi ed alle attese dei cittadini. Auguro al Sindaco e a tutti gli amministratori di poter proseguire nella strada del cambiamento intrapresa, per il futuro dei nostri figli.

    Desidero ringraziare le persone con le quali ho lavorato a più stretto contatto: la Dott.ssa Morici ed il Dott. Caradonna, miei capi di direzione di riferimento e tutto il personale delle due direzioni.

    Ho servito la mia città.Commettendo anche errori, ma la mia esperienza dopo oltre due anni finisce qui, consapevole di aver LEALMENTE servito la collettività castelvetranese, per quanto mi è stato possibile farlo in ragione delle mie capacità, non risparmiandomi mai e trascurando spesso affetti familiari, impegni sindacali e lavorativi.

    Oggi ho un solo rammarico "se solo avessi avuto più tempo-• ". Tempo che mi è stato sottratto perché posso dire a gran voce che ombre, veleni, sospetti ed incertezze si aggirano nei corridoi del Comune di Castelvetrano. Ma ad ogni fine segue un nuovo inizio e certamente la mia passione politica non si arresterà qua. 

    Vuoi essere aggiornato in tempo reale sulle notizie dalla Valle del Belìce? Clicca “Mi piace” su Castelvetranonews.it o seguici su Twitter

    p1 villa catalanotto