• A3 Conad
  • A3 dottor Gianni catalanotto
  • Farmacia Rotolo Castelvetrano
  • outlet del mobile A3bis fino al 21 marzo
  • A3bis Farmacia Rotolo
  • Spazio disponibile R1

Per Giulia e per tutte le donne violate e uccise: Flash mob dei docenti del 2° Circolo Giuseppe Di Matteo

di: Redazione - del 2023-11-22

Immagine articolo: Per Giulia e per tutte le donne violate e uccise: Flash mob dei docenti del 2° Circolo Giuseppe Di Matteo

Sulla scalinata del Plesso centrale, martedi pomeriggio 21 novembre, i docenti della Scuola, insieme alla Dirigente, hanno realizzato un Flash-mob, per gridare no alla violenza contro le donne e per dare voce a tutte quelle donne che ancora rimangono imprigionate in relazioni di dipendenza tra le mura domestiche.

  • Fratelli Clemente Febbraio 2023 a7
  • Come dimostrano le cronache degli ultimi giorni, la questione del rispetto di ogni persona e del contrasto di qualsiasi tipo di violenza, abuso e discriminazione rimane una delle sfide più urgenti da affrontare che le Istituzioni, prima fra tutte la Scuola, non possono ignorare: educare al rispetto e alla valorizzazione delle differenze si manifesta come un’emergenza sociale a cui è imperativo dare una risposta.

    Leit Motiv della manifestazione, “Educhiamo a riconoscere i Segnali: Rispetto, Empatia, Responsabilità”, segno di un impegno educativo che quotidianamente parte dalla Scuola per insegnare alle nuove generazioni ad opporsi alla violenza contro le donne e a qualsiasi discriminazione.

  • h7 immobiliare catalanotto
  • Sulle note del brano Nessuna Conseguenza di Fiorella Mannoia, vestiti di nero, con sciarpe e maglie rosse, il flash mob è andato in scena animato interamente dai docenti che hanno mostrato diversi cartelli e recitato significativi messaggi per educare a riconoscere e condannare quegli atteggiamenti ancora troppe volte usati per relegare la donna ad un ruolo subalterno, marginale.

    Emozionante il momento offerto da un docente della Scuola, con la lettura di un brano tratto da “Ragazzo Mio”. Lettera agli uomini veri di domani, di Alberto Pellai, sull’educazione emotiva, rivolto principalmente ai maschi, giovani o adulti, e a tutti coloro che non hanno mai avuto la fortuna di imparare ad amare e ad amarsi nel rispetto per se stessi.

    “La scuola educa al rispetto – dice la Dirigente Maria Luisa Simanella- , lo fa ogni giorno grazie all’impegno dei docenti e di tutto il personale scolastico. Iniziative come queste hanno una funzione importante, perché richiamano l’attenzione su questioni fondamentali per tutta la collettività: vivere in società solidali, che garantiscano pari opportunità e rifiutino la violenza; ed è a partire dalla Scuola che possiamo costruirle”.

    “Per tutte le violenze consumate su di Lei, per tutte le umiliazioni che ha subito, per il suo corpo che avete sfruttato, per la sua intelligenza che avete calpestato, per l’ignoranza in cui l’avete lasciata, per la libertà che le avete negato, per la bocca che le avete tappato, per le ali che le avete tagliato, per tutto questo: in piedi signori, davanti a una Donna!“ (W. Shakespeare)

    Ins. Angela Scirè

    Vuoi essere aggiornato in tempo reale sulle notizie dalla Valle del Belìce? Clicca “Mi piace” su Castelvetranonews.it o seguici su Twitter

    Arredo Gulotta P1