• A3 Conad
  • A3 dottor Gianni catalanotto
  • Farmacia Rotolo Castelvetrano
  • A3bis Farmacia Rotolo
  • outlet del mobile A3bis fino al 21 marzo
  • Spazio disponibile R1

Entusiamante concerto degli Stadio nella splendida cornice del “Parco della Legnara” di Cerveteri

del 2018-08-26

Immagine articolo: Entusiamante concerto degli Stadio nella splendida cornice del “Parco della Legnara” di Cerveteri

Concluse le vacanze estive, trascorse nella mia bella e calda Sicilia e nella mia amata Castelvetrano, ho dovuto fare ritorno a Civitavecchia, dove ho ripreso servizio nel mio Istituto di Cerveteri. Qui concluderò l’anno scolastico e, dal primo di settembre mi trasferirò all’I.C. “P.M. Rocca” di Alcamo, mia nuova e, spero, ultima sede di lavoro.

  • Fratelli Clemente Febbraio 2023 a7
  • Mi è dispiaciuto perdere il concerto di Riccardo Fogli e Roby Facchinetti, a Partanna il 25 agosto al quale, comunque, avevo assistito giorni fa presso il Parco “Da Vinci” di Fiumicino. Davvero strepitoso anche perché, accanto all’immenso palco dove si sono esibiti i due ex “Pooh”, ce n’era un altro montato sul quale s’è esibita, prima, una scatenatissima e ancora imprevedibile Loredana Bertè. Davvero un’esperienza da non dimenticare.

    L’altro concerto che mi sono perso a Civitavecchia è stato quello della “P.F.M.”, il giorno del ferragosto, anche se sono stato presente più d’una volta ai loro incredibili concerti, come quello tenuto qualche anno fa presso l’anfiteatro di Partanna.

  • h7 immobiliare catalanotto
  • Giovedì 23 agosto scorso, invece, sono stato presente al concerto degli “Stadio”, organizzato presso la splendida cornice del “Parco della Legnara” di Cerveteri, in occasione dell’“Etruria Eco Festival” giunto al suo dodicesimo anno di vita. Il programma prevede anche il concerto di Paola Turci, venerdì 24, e quello di Luca Barbarossa sabato 25.

    Il gruppo bolognese degli “Stadio” guidati, come sempre, da Gaetano Curreri, leader indiscusso del gruppo, con quella sua voce unica mista di rauco alla Fausto Leali, ma condita da pseudo-falsetti con voce naturale che solo un artista del suo calibro riesce a utilizzare, è uno dei maggiori gruppi italiani di musica rock-pop che negli anni sono riusciti a imporsi al vasto pubblico con le loro canzoni miste da un sentimento sia rockettaro sia melodico.

    Il parco era stracolmo di persone, tutti quanti abbiamo seguito con interesse il concerto facendoci coinvolgere, dallo stesso Curreri, quando c’invitava a battere le mani a tempo della musica o a cantare insieme i loro brani più famosi: dalle struggenti “Sorprendimi”, “Ballando al buio” ed “Equilibrio instabile” a “Un giorno mi dirai” con il quale hanno vinto la 66esima edizione del “Festival di Sanremo" del 2016. Per non parlare delle celeberrime “Generazione di fenomeni”, “La faccia delle donne”, “Stabiliamo un contatto” e “Diluvio Universale” nei quali la loro anima rock s’è fatta più presente.

    I musicisti, tutti di grande spessore artistico, erano disposti su due livelli: quello in alto ospitava il batterista Giovanni Pezzoli, il pianista Fabrizio Foschini e il tastierista/trombettista Maurizio Piancastelli, mentre su quello più basso s’esibivano il chitarrista Andrea Fornili, che ha sostituito quel Ricky Portera al quale Lucio Dalla aveva dedicato “Grande figlio di puttana”, brano con il quale hanno concluso il loro magistrale concerto, il bassista Roberto Drovandi e, naturalmente, lui la voce del gruppo Gaetano Curreri.

    Dietro i musicisti, s’uno schermo gigante, erano proiettate le bellissime immagini dei video clip, compresi i duetti che Curreri faceva una volta con il loro mentore Lucio Dalla, un'altra con Vasco Rossi e un'altra ancora con l’istrionico rapper J-Ax.

    Alla fine del concerto ho tentato d’intrufolarmi nel recinto, dove il mitico Curreri s’era introdotto all’interno d’un camper, per tentare di strappargli una foto. Ho dovuto faticare un po’, ma alla fine ce l’ho fatto, così anche lui potrà far parte, a pieno titolo, dei tanti artisti con i quali ho condiviso un momento d’edonistico piacere. 

    Vuoi essere aggiornato in tempo reale sulle notizie dalla Valle del Belìce? Clicca “Mi piace” su Castelvetranonews.it o seguici su Twitter

    Arredo Gulotta P1