• A3 dottor Gianni catalanotto
  • A3 Conad
  • A3bis Farmacia Rotolo
  • outlet del mobile A3bis fino al 21 marzo
  • Farmacia Rotolo Castelvetrano
  • Spazio disponibile R1

Il futuro del noleggio di piattaforme verticali: le opzioni elettriche in prima linea

di: Francesco Accardi - del 2023-02-27

Immagine articolo: Il futuro del noleggio di piattaforme verticali: le opzioni elettriche in prima linea

Il sollevamento aereo di cose e persone è uno dei settori in cui si fa maggiormente ricorso al noleggio in Italia.
Per effettuare queste operazioni viene impiegata una categoria di macchinari che prende il nome di piattaforma aerea ed è importante sapere che questa si compone di piattaforme autocarrate, semoventi articolate, piattaforme verticali e cingolate.

  • Fratelli Clemente Febbraio 2023 a7
  • In base al lavoro da svolgere è necessario utilizzare la tipologia di piattaforma più adatta per struttura e caratteristiche ed è questo il motivo per cui si tende a noleggiare questo genere di macchinari.
    L’importanza del noleggio nel sollevamento viene confermata dal fatto che oltre il 70% delle piattaforme aeree vendute ogni anno in Italia viene acquistata da noleggiatori ed entra a far parte delle flotte noleggio.

    Per sua natura il noleggio è sinonimo di sostenibilità e la tecnologia permette l’immissione nel mercato di macchinari sempre più eco-friendly, di cui le piattaforme verticali elettriche sono probabilmente l’esempio più calzante.
    La piattaforma verticale, anche detta in gergo tecnico piattaforma a pantografo o più semplicemente scissor, è un macchinario per il sollevamento delle persone che presenta caratteristiche uniche ed utilizzi specifici.

  • h7 immobiliare catalanotto
  • Ricorrere al noleggio di una piattaforma verticale elettrica è un’ottima soluzione per un ampio ventaglio di clienti, dall’edilizia alla manutenzione industriale passando per la gestione dei magazzini.
    Questo tipo di piattaforma semovente presenta una struttura piuttosto particolare dato che si compone di un carro mobile dotato di gomme, un’ampia cesta che consente all’operatore la giusta libertà di movimento e di un sistema di sollevamento basato su segmenti metallici incrociati che consentono alla piattaforma di elevarsi.

    Tutte le altre tipologie di piattaforma aerea sono dotate di un braccio articolato che permette sia di sollevare la cesta che di sbracciare, mentre la scissor non ha questa possibilità. Noleggiare una di queste macchine permette invece di operare in cesta con ampia libertà e di sollevare la cesta all’altezza desiderata manovrando direttamente dall’interno.

    Le dimensioni delle piattaforme verticali sono molto compatte, in particolare per quanto riguarda la larghezza del carro mobile, e permettono alla macchina di muoversi agilmente in spazi stretti e di attraversare anche le porte delle dimensioni più comuni.
    La massima altezza raggiungibile con una piattaforma verticale elettrica varia in base al modello ma è importante sapere che esistono macchinari che permettono all’operatore di lavorare fino a 30 metri di altezza.

    Viste le altezze importanti che possono essere raggiunte con il loro utilizzo le piattaforme aeree rientrano tra le attrezzature per cui è necessario essere abilitati.
    La normativa infatti indica che ogni operatore che intende manovrare una piattaforma deve essere correttamente formato e la sua abilitazione deve essere in corso di validità.

    L’alimentazione elettrica rende la piattaforma verticale una macchina estremamente versatile e adatta a lavorare sia all’interno che all’esterno. Le piattaforme elettriche sono la miglior soluzione per il lavoro interno dato che le emissioni ed il rumore sono azzerate ma è sempre più marcata la tendenza ad utilizzare questo genere di macchine anche all’esterno.

    In molte occasioni si preferisce infatti noleggiare un macchinario elettrico per lo svolgimento di lavori nei centri storici, nelle vicinanze di scuole o ospedali oppure durante gli orari notturni.
    Le moderne batterie consentono nella maggior parte dei casi di utilizzare la piattaforma con continuità per l’intera giornata lavorativa, mentre la rapida ricarica consente di avere sempre la scissor carica e pronta all’uso in poche ore.

    Nel settore delle costruzioni si ricorre al noleggio di piattaforme verticali a noleggio per effettuare piccole ristrutturazioni o demolizioni, ma esse vengono impiegate anche da impiantisti, cartongessisti e imbianchini per lavori in quota.

    Questo tipo di piattaforma viene però maggiormente noleggiata nel comparto industriale in cui si rendono continuamente necessarie operazioni di installazione e manutenzione agli impianti produttivi.  Date le caratteristiche delle scissor, esse trovano collocazione anche all’interno dei grandi stabilimenti, dei magazzini e dei supermercati per tutte le attività di inventario o di movimentazione che non richiedano il picking o il sollevamento di carichi pesanti.

    Infine un ultimo ambito di impiego per le piattaforme verticali elettriche è quello del giardinaggio e del vivaismo, a patto che il terreno sia piuttosto lineare. In questi settori l’assenza di emissioni consente l’utilizzo di queste piattaforme sia per la potatura degli alberi e la sagomatura delle siepi, sia di svolgere tutte le operazioni in altezza all’interno delle serre.

    Prendere a noleggio una piattaforma verticale è la soluzione perfetta per un’ampia platea di utilizzatori che possono svolgere lavori in quota anche molto diversi tra loro.
    L’alimentazione elettrica, oltre a rappresentare una scelta consapevole in termini di sostenibilità, permette di lavorare in qualsiasi ambito sia all’esterno che all’interno concedendo quindi all’operatore tutta la flessibilità di cui necessita.

    Vuoi essere aggiornato in tempo reale sulle notizie dalla Valle del Belìce? Clicca “Mi piace” su Castelvetranonews.it o seguici su Twitter

    Arredo Gulotta P1