• A3 Conad
  • A3 dottor Gianni catalanotto
  • outlet del mobile A3bis fino al 10 giugno
  • Farmacia Rotolo Castelvetrano
  • A3bis Farmacia Rotolo
  • Spazio politico R1
  • Spazio disponibile R2

Il fenomeno del mancinismo e “la mano del diavolo” secondo le antiche credenze

del 2018-04-05

Immagine articolo: Il fenomeno del mancinismo e “la mano del diavolo” secondo le antiche credenze

Ho avuto la curiosità di sapere chi sono state le personalità che sono nate nel mio stesso giorno, il 13 agosto. Ho consultato Wikipedia e mi sono impressionato quando ho dovuto scorrere pagine su pagine piene di nomi storici, di grande spessore artistico, politico e sociale. Ho anche scoperto che il 13 agosto si festeggia la giornata internazionale dei mancini. Non che fosse una grande notizia, ma mi ha dato lo spunto per parlare del fenomeno mancinismo del quale molte persone sono affette.

  • Fratelli Clemente Febbraio 2023 a7
  • Appartenendo mio genero a questa categoria, siamo stati in apprensione quando è nata la mia nipotina Veruccia, stando particolarmente attenti al suo sviluppo riguardo questa problematica. Cominciamo a dire che il mancinismo è la tendenza a usare, in parte o del tutto, il lato sinistro del corpo per compiere movimenti e gesti automatici e volontari. Spesso, sbagliando, lo si ritiene un difetto, anche perché la stessa parola mancino deriva dal latino “mancus (in siciliano, mancusu) che significa monco, storpio.

    Utilizzare la mano sinistra, considerata nei tempi antichi “la mano del diavolo”, quella sbagliata, impura, rappresenta di per sé un segno di diversità. C’è da dire, invece, che il mancinismo è una caratteristica individuale positiva e che i mancini hanno anche dei vantaggi rispetto ai destrimani essendo in possesso d’una maggiore creatività, un pensiero più veloce, una migliore predisposizione a risolvere i problemi, e una maggiore abilità in varie discipline. I mancini, a esempio, sono avvantaggiati in alcune attività sportive quali: il tennis, la scherma, il baseball, la pallamano, pallavolo, pallanuoto e pallacanestro. Nel mondo del calcio la maggior parte dei giocatori risulta essere mancina.

  • h7 immobiliare catalanotto
  • Il fenomeno del mancinismo si manifesta verso i tre anni d’età. Il cervello del futuro mancino subisce un processo di lateralizzazione a causa del quale l’emisfero cerebrale destro predomina su quello sinistro. Processo che si conclude un anno dopo. Gli studi sulla materia hanno dimostrato che l'emisfero sinistro è sede del linguaggio e del pensiero logico, mentre l'emisfero destro è sede delle emozioni, della creatività, della percezione dello spazio, dell'immaginazione e della capacità di cogliere la realtà nel suo insieme, anziché scomporla nei diversi elementi. In ogni caso non è un fenomeno ereditario.

    Si può essere mancini anche se i propri genitori non lo sono. Può succedere, però, che sia una generazione successiva a manifestare il problema. In ogni caso non si deve contrastarlo poiché potrebbe causare dei disturbi ben più gravi generando un vero e proprio squilibrio fra le forze che si contrastano: i due emisferi cerebrali. Non bisogna interferire nel normale sviluppo dell’individuo lasciando che la natura faccia il suo corso. Si può essere mancini degli arti superiori e non degli arti inferiori, oppure si può essere ambidestro utilizzando allo stesso modo e con la stessa forza entrambi gli arti come nei casi di bilateralizzazione.

    Fra i personaggi mancini più importanti possiamo ricordare: Albert Einstein, Alessandro Magno, Ayrton Senna, Aristotele, Barack ObamaBenjamin Franklin, Bill Gates, Bob Dylan, Giulio Cesare, Carlo Magno, Celine Dion, Charlie Chaplin, Demi Moore, Diego Armando Maradona, Fidel Castro, Fred Astaire, Greta Garbo, Jimi Hendrix, John Davison Rockefeller, John Kennedy, Julia Roberts,  Kim Basinger, Leonardo Da Vinci, Ludwig van Beethoven, Mahatma Gandhi, Manuel Kant, Marilyn Monroe, Mickey Rourke, Michel Platini, Morgan Freeman, Nicole Kidman, Paul McCartney, Phil Collins, Ringo Starr, Robert De Niro, Robert Redford, Ruud Gullit, Sergei Rachmaninoff, Sigmund Freud, Sylvester Stallone, Tom Cruise, Valentino Rossi, Winston Churchill e Wolfgang Amadeus Mozart solo per citare i più noti. Nomi eccellenti che incoraggiano i portatori di mancinismo alla consapevolezza che se di diversità di dovesse parlare, lo sono in maniera positiva. 

     

    Vuoi essere aggiornato in tempo reale sulle notizie dalla Valle del Belìce? Clicca “Mi piace” su Castelvetranonews.it o seguici su Twitter

    Effeviauto P1 dal 21 maggio 2024