• a3 generali
  • A3 dottor Gianni catalanotto

Sospesi i licenziamenti dei 32 lavoratori del supermercato all'interno di Belicittà. Continuano le trattative

di: Mario Butera - del 2018-01-17

Immagine articolo: Sospesi i licenziamenti dei 32 lavoratori del supermercato all'interno di Belicittà. Continuano le trattative

E' arrivata oggi la notizia della chiusura del supemercato Iper Conveniente sito all'interno del centro commerciale Belicittà. Come vi avevamo già raccontato (leggi articolo QUI), la chiusura avrebbe coinvolto inevitabilmente i 32 dipendenti del supermercato che, ad oggi, si trovano a casa. Sembra però che la procedura di licenziamento sia stata "congelata" e, al momento, è in atto un dialogo tra i sindacati, la Essemme e i vertici dellla Grigoli Distribuzione, al fine di trovare una soluzione per gli impiegati nell'interesse anche delle parti coinvolte. 

  • clemente a7 novembre 2021
  • Nella giornata di ieri si è svolto un tavolo tecnico in prefettura, e diversi altri incontri sono previsti nei prossimi giorni. Determinante è stata la mediazione del prefetto Darco Pellos che ha ottenuto il congelamento della procedura per il licenziamento dei dipendenti fino al prossimo 6 febbraio. 

    “Siamo soddisfatti  – dicono i segretari della Filcams Cgil Anselmo Gandolfo, della Fisascat Cisl Mimma Calabrò e della Uiltucs Uil Mario D’Angelo  - per l’incisiva azione del Prefetto che ha consentito il congelamento, almeno per il momento, della procedura di licenziamento dei 32 lavoratori”. 

    Alla base del contenzioso che la Grigoli Distribuzione, proprietaria dei locali, ha aperto nei confronti della Esse Emme Srl ci sarebbero questioni di natura economica, relative al pagamento di alcune rate di affitto, e contrattuale. 

    Da qui la preoccupazione dei sindacati di categoria della Cgil, della Cisl e della Uil, non solo per i 32 lavoratori dell'ipermercato di Belicittà  ma anche per le sorti dei restanti 58 dipendenti dell’intera rete di vendita dell’ex gruppo 6 Gdo.    

    “Se la Grigoli Distribuzione e la Esse Emme  Srl – dicono Gandolfo, Calabrò e D’Angelo -  non dovessero trovare un accordo verrebbe seriamente pregiudicata la gestione della rete di vendita e, dunque, il futuro occupazionale di tutti i 90 lavoratori”. 

    Intanto, il prossimo 6 febbraio è atteso l’esito di un eventuale accordo tra la Grigoli Distribuzione e la Esse Emme mentre, contestualmente, in prefettura si terrà un incontro tra tutte le parti per discutere del futuro occupazionale dei 42 dipendenti del Cedi, ex Gruppo 6 Gdo, che attendono ancora la riassunzione.

    Vuoi essere aggiornato in tempo reale sulle notizie dalla Valle del Belìce? Clicca “Mi piace” su Castelvetranonews.it o seguici su Twitter