• A3 dottor Gianni catalanotto
  • cse a3

Nuove frequenze per Rcv Radio Network. Potenziato ancora il segnale nel palermitano. Intervista a Filippo Tusa

di: Mario Butera - del 2019-07-13

Immagine articolo: Nuove frequenze per Rcv Radio Network. Potenziato ancora il segnale nel palermitano. Intervista a Filippo Tusa

Rcv una volta meglio conosciuta come Radio Castelvetrano resta l'unica radio, come si diceva una volta, libera del Belìce grazie al suo imprenditore proprietario Filippo Tusa, che ha saputo continuare nei decenni quello che avevano fatto i suoi predecessori effettuando importanti investimenti che hanno permesso a Rcv di entrare anche nel palermitano grazie al suo nuovo impianto ripetitore ubicato presso il Monte Bonifato ad Alcamo che permetterà un raddoppio di utenza grazie alla nuova frequenza dei 94,700 Fm.  Ma come nasce la passione a Filippo Tusa della radio? Lo abbiamo sentito e così ci ha raccontato:

  • scarpinati a7
  • Nel 1980, appassionato di elettronica, all'età di 13 anni, acquista presso un negozio specializzato un "kit microspia" in FM della potenza minima di mezzo Watt che dopo aver effettuato le saldature non avrebbe potuto utilizzare con "l'antennino" incorporato poichè avrebbe avuto un raggio di copertura minimo quindi, la creatività insita nel suo DNA lo porta a distruggere una antenna VHF per realizzare in modo artigianale una "Ground Plane" che grazie agli studi approfonditi in materia riusciva a tarare sulla frequenza Mhz.89.00 sulla quale cominciò ad emanare il segnale della sua piccola realtà che chiamò "Radio West".

    E poi?

    Il raggio di azione, con soli 0,5 watts era relativamente vasto e riusciva a raggiungere quasi tutta la città di Castelvetrano. Si trasmetteva con un microfono attaccato ad uno switch che fungeva da mixer e che serviva a bypassare il lettore di musicassette che inviava nell'etere il segnale radio. La sua genialità viene notata dalle Radio più..."quotate" e comincia nel 1980 a "trasmettere" in diverse radio dell'epoca, Radio Gamma International, Radio Pirata, Radio Sicilia Centrale, Radio Tele Selinus, Radio Liberty, Radio Castelvetrano Alternativa......per poi fare ingresso, dopo ben 3 mesi di sala registrazione, a Radio Castelvetrano che era la più quotata ed ascoltata radio del circondario.

    Il "matrimonio" con quest'ultima dura parecchio, tra alti e bassi, fino a quando, nel 1992, causa una "incomprensione" con la proprietà di allora si sposta dapprima a Sciacca su Radio Monte Kronio dove rimane per pochissimo tempo grazie a Radio Futura Network che gli da il programma di punta e dove collabora per un paio di anni per poi, nel 1995, concludere gli accordi con la emittente Partannese "MvM" dove si intrattiene fino all'Aprile 1996, data nella quale rileva la proprietà di "Radio Castelvetrano" e la trasforma immediatamente in "RCV 100,7" investendo tempo e denaro per darle il primato nell'utilizzo dei nuovi sistemi di automazione della SYS (è stata la prima emittente in Sicilia ad adottare una regia automatica) che girava in computer con processori evoluti e con Hard Disk di capienze esagerate (800 Mb in quegli anni erano spazi grandissimi e costavano un occhio della testa) per l'archiviazione dei brani musicali.

    La frequenza odierna di RCV risulta essere 99.700. Come mai questo cambiamento?

    A causa di interferenze causate dai colossi dell'etere, nel 2004 la frequenza fondamentale 100.700 viene sostituita con la attuale 99.700 e di conseguenza si cambia nome la chiameremo "RCV Radio Network" e contestualmente riusciamo a ripristinare altri segnali per una copertura più capillare del territorio.....fino a oggi.

    Vuoi essere aggiornato in tempo reale sulle notizie dalla Valle del Belìce? Clicca “Mi piace” su Castelvetranonews.it o seguici su Twitter

    p1 villa catalanotto