• A3 coffe outlet
  • a3 scuola rotolo

La fantascienza ha raggiunto la realtà. Quando il business si evolve di pari passo con la società moderna

di: Vito Marino - del 2019-10-17

Immagine articolo: La fantascienza ha raggiunto la realtà. Quando il business si evolve di pari passo con la società moderna

Con la scomparsa della Civiltà Contadina avvenuta negli anni ’50, inizia la civiltà industriale del benessere e del consumismo, della cibernetica e della robotizzazione. In quei lunghi anni di storia contadina, molti scrittori si sono cimentati a scrivere romanzetti di fantascienza, dove si rappresentava l’uomo nei voli interplanetari, ma anche robot che sostituivano l’uomo nei suoi molteplici lavori.

  • a7 fratelli clemente
  • Oggi la realtà si è sostituita alla fantascienza, i voli interplanetari diventano realtà e molti robot sostituiscono l’uomo nei lavori domestici, nelle industrie, nelle attività belliche e nell’industria dei giocattoli, con risparmi economici e di vite umane, perché utilizzati anche nei lavori molto pericolosi. Ma, la scienza odierna è andata oltre l’immaginazione umana. I progressi tecnologici e l’intelligenza artificiale nati e cresciuti in questi ultimi anni, hanno trovato applicazione anche nell’industria del sesso. L’azienda Matt McMullen ha ideato e prodotto Harmony, una bambola del sesso al silicone, che rassomiglia alle pornostar, che entrerà “in servizio” quanto prima.

    La tecnologia avanzata abbinata all’industria del sesso, sta creando una nuova frontiera che tra non molto ci consentirà di fare l’amore con il robot del sesso. Si tratta di una macchina con un apparato elettronico molto sofisticato e dalla forma talmente simile all’essere umano, che ci verrà voglia di possederla e, forse, di innamorarci.

    Avrà una pelle morbida grazie ai nuovi prodotti siliconidi, occhi languidi che sbattono azionati dall’intelligenza artificiale, voce suadente, corpo riprodotto con tali perfette verosimiglianze da apparire più reali del reale; parti del corpo perfino calde ed umide quando servono, grazie a complessi microapparati idraulici e gel riscaldati. Insomma, le industrie elettroniche, spinte dalle possibilità di guadagni facili e vistosi stanno realizzando davvero molto più della stessa fantasia umana, realizzando dei veri e propri schiavi o schiave, docili esecutrici o esecutori delle nostre voglie più nascoste, nel pieno rispetto dei diritti umani e del rispetto della legalità; perché si tratta di macchine e non di esseri umani; infatti, per ora nessuno si è spinto a regolamentare una carta dei diritti delle macchine.

    I futurologi non hanno dubbi: per il 2025 avremo a disposizione il robot-compagno/a di letto ideale; sempre disponibile, pronto a qualsiasi richiesta, programmato per dare e mai ricevere. Oggi la tecnologia ha già prodotto un prototipo funzionante (sex dols), ancora da perfezionare, ma che già procura guadagni che vanno alle stelle.

    Vuoi saperne di più su questa notizia? Clicca su "Mi Piace" Castelvetanonews o seguici su Twitter e riceverai prima di tutti le notizie dal Belice

    p1 catalanotto Natale
    p1 trer