• A3 dottor Gianni catalanotto
  • A3 Conad
  • outlet del mobile A3bis fino al 21 marzo
  • Farmacia Rotolo Castelvetrano
  • A3bis Farmacia Rotolo

Questione depuratore di Marinella, dura nota degli Albergatori che chiedono un Consiglio Comunale dedicato

del 2023-01-19

Immagine articolo: Questione depuratore di Marinella, dura nota degli Albergatori che chiedono un Consiglio Comunale dedicato

Continua a preoccupare la vicende del depuratore di Marinella di Selinunte considerato l'approssimarsi della stagione estiva. Il rischio è concreto e le strutture alberghiere rischiano di non poter aprire i battenti e accogliere i turisti. Di seguito la richiesta di convocazione di un consiglio comunale aperto sull'argomento: "L’Associazione Albergatori Selinunte, l’Associazione Oikos Selinunte e la Pro Loco Selinunte,  in merito alla nota del Comune di Castelvetrano del 3 gennaio c.a. relativa alla sospensione da parte del Comune del rilascio dell'autorizzazione allo scarico per le attività produttive, soprattutto le grandi strutture l'Assoalbergatori e l’Associazione Oikos già lo scorso 10 gennaio avevano manifestato la grande ed assoluta preoccupazione per la vicenda che sta interessando il Depuratore di Marinella di Selinunte e di riflesso l’intera borgata e che rischia seriamente di compromettere se non addirittura pregiudicare del tutto l’intera stagione estiva 2023, non solo degli alberghi ma di tutte le attività economiche e dei lavoratori ad esse collegate.

  • Fratelli Clemente Febbraio 2023 a7
  • In questi giorni ci siamo recati presso alcuni Assessorati della Regione Siciliana ed abbiamo appreso con stupore e disappunto, che il mancato rinnovo dell’autorizzazione allo scarico non è dipesa dal mancato trasferimento delle somme da parte della Regione ma dall’inerzia del Comune di Castelvetrano che non ha eseguito i lavori indicati già nella nota del Dip.  2 dell’Acqua e dei Rifiuti della Regione Siciliana n. 52880 del 29.12.2020 e ribadita per l’ennesima volta nelle note n. 4273 del 01.02.2022 e la n. 9126 del 14.03.2022 sempre dello stesso Dipartimento nella quale a pag. 2 e pag. 6 si rileva che per ottenere l’autorizzazione allo scarico il Comune di Castelvetrano avrebbe dovuto procedere ad eseguire alcuni lavori di manutenzione ordinaria, pare per un importo di spesa di circa euro 40.000,00, così testualmente il provvedimento:

    - Occorreva ripristinare il trattamento di disoleatura;

  • h7 immobiliare catalanotto
  • - occorreva che il misuratore di portata in ingresso fosse in grado di garantire la restituzione dell'intera portata in ingresso dell'impianto e fosse posizionato prima dei pre-trattamenti;

    - in merito agli autocampionatori in ingresso e in uscita occorreva che gli stessi fossero messi in esercizio previa realizzazione dei pozzetti di campionamento o sistemi alternativi ad essi è che avessero la possibilità di essere sigillati; inoltre l'autocampionatore in ingresso doveva essere installato prima della grigliatura;

    - in merito alla vasca di clorazione si è chiesto di relazionare sull'idoneità o meno della stessa al trattamento di disinfezione dell'intera portata con il necessario tempo di contatto e il dosaggio dell'ipoclorito di sodio in maniera proporzionale alla portata medesima, poiché per quanto riportato nel verbale Arpa la parte di refluo eccedente la capienza della vasca di colorazione viene bypassata verso un pozzetto di dimensione 1mx1m;

    - occorreva effettuare interventi strutturali impiantistici così come richiesto dall'Arpa a carico della Vasca di ispessimento fanghi.

    Le superiori opere già sollecitate nel 2020 potevano essere effettuate addirittura un anno prima del nubifragio del novembre 2021.

    Purtroppo dobbiamo prendere atto che dall’11 novembre 2021 ad oggi benché siano stati stanziati fondi per circa 1.350.000,00 per la messa in sicurezza del depuratore e delle aree adiacenti nessuna opera di competenza del Comune è stata realizzata. Se effettivamente le opere a carico del Comune di Castelvetrano ammontano ad euro 40.000,00 circa perché l’Amministrazione Comunale non si è attivata in tal senso?

    Pur avendo la possibilità di operare in somma urgenza, prescindendo dal dissesto, si sarebbero potute utilizzare le somme provenienti dall’imposta di soggiorno (pare intorno a 300.000,00 euro annui) o, vista la gravità della situazione, utilizzare eventuali altre risorse. Perché invece di pagare regolarmente le indennità di Giunta e Consiglio comunale, queste somme non si impiegavano per gli interventi richiesti dalla Regione Sicilia, posticipando i pagamenti delle indennità anche a fine mandato?

    In tre anni questo comune avrebbe avuto a disposizione almeno 200.000,00 euro all’anno.

    Nel 2022 e nel 2023 il Comune di Castelvetrano partecipa alla Bit (Borsa Internazionale del Turismo) a Milano promuovendo l’ospitalità alberghiera ed extralberghiera di un importante territorio, ma in entrambi gli anni, la stampa contestualmente, riporta la preoccupazione manifestata dal comparto turistico per l’ospitalità compromessa e non più garantita da un Comune che disattende la problematica di un depuratore non più efficiente.

    Questo è un evidente danno d’immagine che pesa sul comparto turistico. Il mercato che recepisce queste informazioni contrastanti non concede una buona reputazione al Comune di Castelvetrano emarginandolo da qualsiasi programmazione di flussi turistici. Tutto ciò provoca un crollo all’economia di un paese che vuol proporsi come “turistico” ma che porta a casa solo brutte figure.

    Considerato quanto sopra. Considerato che gli Organi della Regione Siciliana interpellati ci hanno comunicato e garantito l’assoluta volontà di intervenire; Considerato che tutte le attività economiche di Marinella di Selinunte, i comparti ad esse collegati nonché i lavoratori non possono rischiare di vedere compromessa la stagione estiva 2023.

    Tutto ciò premesso e considerato con la presente si chiede che l’Ill.mo Presidente del Consiglio Comunale di Castelvetrano voglia convocare con somma urgenza  un Consiglio Comunale aperto con la presenza degli istanti, del Sindaco e degli Assessori competenti per affrontare le vicende sopra riportate e risolvere seriamente e concretamente le problematiche sopra richiamate. Con ogni osservanza".

    I Presidenti  Associazione Albergatori Selinunte

    Il Presidente F.to Masella Paolo

    Associazione Oikos Selinunte Il Presidente F.to Avv.to Lorenzo Rizzuto

    Pro Loco Selinunte Il Presidente F.to Pier Vincenzo Filardo

    Vuoi essere aggiornato in tempo reale sulle notizie dalla Valle del Belìce? Clicca “Mi piace” su Castelvetranonews.it o seguici su Twitter