• A3 dottor Gianni catalanotto
  • A3 Conad
  • Farmacia Rotolo Castelvetrano
  • outlet del mobile A3bis fino al 21 marzo
  • A3bis Farmacia Rotolo

Partanna, presunto pacco bomba ieri sera nei pressi della casa del Sindaco Catania. Sul posto Carabinieri e artificieri

(fonte: Giornale di Sicilia) - del 2023-03-17

Immagine articolo: Partanna, presunto pacco bomba ieri sera nei pressi della casa del Sindaco Catania. Sul posto Carabinieri e artificieri

Allarme bomba ieri sera presso il cortile esterno della casa del primo cittadino partannese Nicolò Catania, la quale si trova in via Calatafimi.

  • Fratelli Clemente Febbraio 2023 a7
  • Arriva da segnalazione anonima, infatti, l’indicazione ai Carabinieri della presenza di un pacco vicino a una Mercedes coupé non in uso, appartenente alla moglie del Sindaco. Le Forze dell’Ordine hanno quindi attivato il protocollo di sicurezza, evacuando la moglie e i figli dalla casa e chiudendo tutte le strade di accesso sia per il traffico veicolare che pedonale.

    Gli artificieri sono arrivati sul posto e hanno fatto brillare una piccola carica per accertarsi che non ci fosse nulla di sospetto sull’auto. La presenza dei Carabinieri e la chiusura della strada hanno attirato l’attenzione dei residenti del paese. Il Sindaco si trovava fuori città per un convegno a Marsala dopo una visita all’Ars, ma è stato bloccato fuori casa dai Carabinieri fino alla conclusione delle operazioni di bonifica.

  • h7 immobiliare catalanotto
  • “Sono sereno e fiducioso nel lavoro delle Forze dell’Ordine, che sono state coinvolte e mobilitate per un episodio che ha creato allarme in città e particolare disagio alla mia famiglia, com’è comprensibile che sia.

    Cosa, questa, che mi dispiace in modo particolare. Per il resto ho poco da dire, se non che le chiavi di lettura possono essere due: se si tratta del gesto di un mitomane, è chiaro che va condannato e mi auguro che l’autore venga individuato al più presto.

    Se l’intento è l’intimidazione, che mi viene rivolta per la mia attività amministrativa, o politica, assicuro che non produce l’effetto di farmi demordere, ma il tutto rafforza in me la convinzione di ogni scelta, di ogni azione, di tutto il percorso intrapreso, che rivendico e che continuerò.

    Questo è un momento delicato, e per tale motivo è difficile analizzare un episodio che mai, in precedenza, si era verificato. Attendo con tranquillità l’operato delle Forze dell’Ordine per fare chiarezza su quanto verificatosi.

    Ringrazio per la solerzia la Compagnia Provinciale dei Carabinieri, il Colonnello Fabio Bottino, la Compagnia di Castelvetrano, il capitano Pietro Calabrò, e la Locale Stazione di Partanna, coordinata dal Comandante Vincenzo Bonura. Puntuali ed efficienti.

    E ancora Sua Eccellenza il Prefetto, Filippina Cocuzza, che ha seguito costantemente le operazioni di bonifica. Ricevo con senso di gratitudine i tanti messaggi di affetto e solidarietà che da ieri sera tante persone mi stanno rivolgendo.

    Un gesto balordo, che scatena in una comunità un caos ingestibile, anche con aggravio di costi per le operazioni di intervento necessarie e inevitabili. Un gesto, comunque, di inciviltà”.

    Con queste parole il Sindaco di Partanna, On. Nicolò Catania, commenta l’episodio verificatosi ieri sera in seguito alla presenza di un sospetto ordigno esplosivo in prossimità della sua abitazione.

    Vuoi essere aggiornato in tempo reale sulle notizie dalla Valle del Belìce? Clicca “Mi piace” su Castelvetranonews.it o seguici su Twitter